Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 gen 2022

Patente finta, travolge donna sulle strisce: incastrato da una microcamera

Alla guida un giovane cinese con documento acquistato online, una telecamerina a bordo ha ripreso l’impatto

30 gen 2022
mario consani
Cronaca
featured image
Una dash cam
featured image
Una dash cam

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it/buongiornomilano

Circolava con la telecamerina nell’abitacolo dell’auto, come fanno pure in Formula Uno. Ma così ora gli inquirenti hanno anche le immagini drammatiche di quando, alla guida della vettura, l’uomo ha investito in pieno un’anziana che stava attraversando sulle strisce.
Un impatto impressionante sulla donna, una 75enne che si è salvata per caso dopo settimane di terapia intensiva, mesi di ricovero in ospedale e una lunga permanenza in un istituto per la riabilitazione. Successe in città nell’aprile del 2019 in via Varesina, all’angolo con via Marcantonio dal Re. Alla guida della vettura c’era un giovane cinese, fra l’altro in possesso di una patente apparentemente internazionale, ma che in realtà era un semplice fac-simile che l’uomo aveva acquistato sul web pensando che fosse legale. Di fatto, insomma, l’esame non l’aveva mai sostenuto e girava perciò senza un valido documento di guida. Ora è sotto inchiesta per lesioni stradali gravissime, mentre per la guida senza patente subirà una pesante sanzione amministrativa.

Il filmato girato dalla “dash cam“ installata sulla sua vettura ha consentito alla polizia locale di ricostruire senza incertezze la dinamica del sinistro avvenuto in pieno giorno e in una via periferica non particolarmente trafficata in quel momento. Nelle immagini fissate dalla telecamerina, quella che sembra la ripresa di un normale tragitto lungo la carreggiata stradale si trasforma in pochi secondi in un film dell’orrore. L’auto sembra viaggiare a velocità non elevata, quasi nel rispetto dei limiti di città. Solo che improvvisamente nel filmato appare un attraversamento stradale con tanto di strisce pedonali, e si vede una donna che sta tranquillamente avviandosi a percorrerlo con le borse della spesa in mano.

Forse l’ha vista, quell’auto che si sta avvicinando. Ma probabilmente deve aver considerato che, data l’andatura della vettura non certo da circuito, si sarebbe tranquillamente fermata per tempo vedendola attraversare. E invece no, succede il contrario. Poiché sembra impossibile che l’uomo alla guida non si sia accorto dell’anziana sulla strisce, è probabile che qualcosa possa averlo distratto. Tanto che, si vede dalle immagini, la vettura nemmeno rallenta, il guidatore proprio non si rende conto di prendere la donna in pieno, finché non avviene l’impatto. La vittima d’altra parte, forse prigioniera dei suoi pensieri, solo all’ultimo istante sembra rendersi conto di quello che sta per accadere, lanciando uno sguardo terrorizzato verso l’auto che ormai le è arrivato addosso. L’impatto, inevitabile, fece volare la signora per diversi metri. Fu un miracolo se riuscì a salvarsi dopo quel trauma incredibile, che la tenne per settimane in terapia intensiva tra la vita e la morte e per mesi, poi, in ospedale.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?