Incantevole Umbria: tanti motivi per visitarla

Situata nel cuore d’Italia, cattura con la sua bellezza, la ricca storia, la cucina deliziosa, i pittoreschi borghi e la tranquilla campagna

Incantevole Umbria: tanti motivi per visitarla

Incantevole Umbria: tanti motivi per visitarla

La regione Umbria è considerata " il cuore verde dell’Italia". Famosa per le sue città medievali, le foreste e la cucina locale, in particolare i vini, i tartufi ed il cioccolato. Se la si sceglie come meta turistica si può partire con la visita di Perugia, il capoluogo di regione. Nel suo centro storico si possono trovare numerose chiese e monumenti, tra cui la Rocca Paolina, una fortezza difensiva costruita da Antonio da Sangallo e fondata nel 1540.

La rocca è elevata su cinque piani, è composta da un corpo principale e da un avamposto collegati da un corridoio. Durante il ponte dell’Immacolata si trasforma in un mercato natalizio molto suggestivo. A Perugia si trova anche la Casa del Cioccolato, che è sia museo sia fabbrica della “Perugina” e rappresenta la cura che gli italiani hanno per il cioccolato.

Oltre al capoluogo, ci sono tante altre città ugualmente belle da visitare, come ad esempio Assisi. Assisi è molto famosa per il suo patrimonio storico, tanto che viene chiamata la città santuario. Nella storia, Assisi è stata la città dei santi perché lì vissero San Francesco e Santa Chiara. Oltre all’aspetto religioso, la città è importante anche per i suoi musei, di cui il Palazzo Vallemani con la sua Pinacoteca Comunale è un esempio. Il Palazzo Vallemani è una pinacoteca di affreschi, al suo interno ci sono tanti dipinti murali del XVII secolo che raffigurano santi e angeli.

Maggio è invece il mese ideale per visitare Gubbio, ogni anno infatti, nella giornata del 15 è possibile assistere alla “festa dei Ceri” (simboli della Città). Tra le vie del paese scorre correndo una folla di persone festanti che trasportano le statue di tre personaggi legati alla religione cristiana. La manifestazione è una delle più antiche d’Italia.

Durante un tour in Umbria, è sicuramente una meta imperdibile Orvieto col suo Duomo, capolavoro dell’architettura gotica dell’Italia centrale, impareggiabile nella sua bellezza. La facciata soprattutto lascia i turisti a bocca aperta.

Visitare in tranquillità la Cappella di San Brizio, il Museo del Duomo e la millenaria Città sotterranea, approfittando, dell’eccellente gastronomia. Un “salto” al pozzo di San Patrizio, è un’attrazione da non perdere, con la sua profondità di oltre 62 metri e le sue due ampie e indipendenti scale elicoidali, una per la discesa per raggiunge l’acqua che si trova sotto la città di Orvieto e l’altra per la risalita è un’esperienza emozionante. Passeggiare per la città è il modo ideale per rilassarsi, ammirandone ogni angolo nascosto e tornando indietro nel tempo: dagli etruschi passando per i romani, le crociate, il rinascimento, il risorgimento, la seconda guerra mondiale, fino ai giorni nostri. D’altronde che questoluogo sia ricco di storia è testimoniato dal nome stesso: Orvieto, dal latino urbs vetus, significa "città vecchia"

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro