Danni da maltempo, riapre la palestra

A Cassina de' Pecchi, la tensostruttura di via Radioamatori è stata rimessa a nuovo per favorire lo sport giovanile. L'Amministrazione ha devoluto fondi per l'acquisto di attrezzature sportive per le società locali.

Danni da maltempo, riapre la palestra

Danni da maltempo, riapre la palestra

La tensostruttura di via Radioamatori rimessa a nuovo dopo una lunga attesa, e l’altro giorno uno stanziamento extra per acquisto di attrezzature per le società che allenano tanti giovani, si investe sullo sport, "da sempre fra le nostre priorità". Sono stati ultimati nelle scorse settimane i lavori di sistemazione della tensostruttura-palestra di via Radioamatori, da tempo in uso all’associazione Ginnastica artistica. Lavori programmati nell’ambito dei progetti di ammodernamento ed efficientamento energetico delle strutture comunali e in dettaglio sportive, e più urgenti dopo i danneggiamenti provocati alla struttura, nei mesi scorsi, da maltempo ed episodi di allagamento, che avevano reso inevitabile un periodo di mancato utilizzo e di sospensione delle attività. Un intervento a lungo rinviato, spiega la sindaca Elisa Balconi, e un iter che ha richiesto un lungo lavoro. "Abbiamo voluto dare una soluzione ai problemi che i referenti delle società sportive ci segnalavano. Nel caso di via Radioamatori si trattava di criticità annose. È stato complesso, ma ce l’abbiamo fatta". Circa 200mila euro l’importo delle opere, importante tassello, si spiega, di un pacchetto più generale di interventi sulle strutture e gli impianti sportivi della città condotto a termine in questi anni. "Lo stadio di via Mazzini, dove gioca il Cassina Calcio, è stato oggetto di riqualificazione ed efficientamento energetico nei mesi scorsi, ed è vicina la riqualificazione del complesso sportivo di via Trieste, oggi grande area sostanzialmente abbandonata e degradata". L’ultima buona notizia l’altro giorno. L’Amministrazione ha devoluto 5mila euro rimasti in cassa alle società sportive per l’acquisto di attrezzature. La decisione, spiega una nota, è stata presa su input dell’assessore allo Sport Fabio Varisco, i soldi hanno consentito di acquistare pali, reti, palloni e altre attrezzature da allenamento. Lo stanziamento è stato preceduto da un incontro con le società, per verificarne le immediate necessità. Sono in seguito stati comperati e poi consegnati di palestra in palestra 2 set di bocce per la Bocciofila Virtus, 58 palloni da calcio per Cassina e Arcobaleno, 20 da basket, 18 da pallavolo, una rete da volley completa di pali a traliccio e 10 palle da esercizio per la ginnastica ritmica Nippon Club. "Una spesa extra - così a commento Elisa Balconi e Fabio Varisco - a beneficio di società e gruppi che avviano all’attività sportiva centinaia di ragazzi e di ragazze della città".Monica Autunno

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro