Quotidiano Nazionale logo
22 mar 2022

Corre per arrivare alla fermata Travolta e straziata dal tram

Sconosciuta fino a notte fonda l’identità della vittima, rimasta incastrata sotto la motrice

massimiliano saggese
Cronaca
La linea del 15 è rimasta bloccata per molte ore in entrambi i sensi. Istituita la navetta sostitutiva
La linea del 15 è rimasta bloccata per molte ore in entrambi i sensi. Istituita la navetta sostitutiva
La linea del 15 è rimasta bloccata per molte ore in entrambi i sensi. Istituita la navetta sostitutiva

di Massimiliano Saggese

Tragedia lungo i binari del tram 15. Una donna della quale ancora non si conosce l’identità ma che avrebbe circa 70 anni è stata investita nei pressi della fermata di via Mazzocchi, di fronte all’edificio dell’editoriale Domus. Sul posto sono intervenuti numerosi mezzi di soccorso tra cui una ambulanza, un’auto medica e i vigili del fuoco. Purtroppo a quanto riferisce la polizia locale, la donna è deceduta sul colpo ma in tarda serata era ancora sotto il tram ed erano in corso le operazioni per cercare di sollevare la motrice in modo da poter estrarre il corpo.

Ancora poco chiara la dinamica. A investire la donna, ieri sera quando mancavano pochi minuti alle 21, è stato un tram che viaggiava in direzione Milano. Secondo alcune voci la vittima sarebbe stata agganciata mentre attraversava la strada nei pressi dell’incrocio fra via Mazzocchi e l’angolo con viale Romagna. Sul posto sono intervenuti carabinieri e polizia locale che sta tentando di ricostruire la dinamica della tragedia. L’ipotesi che prevale sarebbe la disgrazia. Non è infatti chiaro se la donna stesse correndo verso la fermata, lungo il percorso protetto del tram e sia stata agganciata e trascinata sotto, oppure se stesse attraversando direttamente la strada ferrata per raggiungere la fermata opposta. Al momento sembra esclusa, almeno dalle prime informazioni, l’ipotesi di un gesto volontario. Forti disagi per i pendolari diretti a Rozzano e per quelli diretti a Milano. La linea del tram 15 è stata interrotta da Rozzano fino a Gratosoglio in entrambi i sensi di marcia ed è stato istituito un servizio di navette fino a fine servizio. Un tratto di binari maledetto: sono molti gli incidenti che hanno visto coinvolte soprattutto le auto che per errore alla rotatoria con viale Romagna imboccano la strada ferrata. Pochi mesi fa un automobilista addirittura percorse alcune centinaia di metri lungo i binari prima di riuscire a fermare l’auto. Nell’ottobre del 2010 nello stesso incrocio deragliò anche un tram. Uno jumbo snodato multi-carrozze, che stava procedendo la strada ferrata a velocità moderata quando improvvisamente, dopo un forte scossone, uscì dai binari. Grazie alla velocità ridotta e all’esperienza del conducente, la vettura si fermò poco dopo limitando i danni e soprattutto evitando conseguenze gravi ai passeggeri. Allora si registrarono una ventina di persone contuse.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?