Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
10 mag 2022

Caso stagionali, il ministro leghista: rivedere regole, intanto gli stranieri

Garavaglia: "Problema complesso, apriamo un tavolo ma nell’immediato serve un decreto flussi". La campagna dell’Enit per rilanciare il turismo in Italia, tra testimonial e cartoline col drone all’Eurovision

10 mag 2022
giulia bonezzi
Cronaca

di Giulia Bonezzi All’Italia che punta sul turismo, "un’industria trainante del nostro Paese", come "calamita della ripartenza", sottolinea l’amministratore delegato dell’Enit Roberta Garibaldi, per vincere la sfida di eguagliare quest’anno i numeri record del 2019 pre-pandemico o addirittura di "superarli" mancano, tra l’altro, quasi trecentomila stagionali. E il ministro leghista del Turismo Massimo Garavaglia è pronto a reclutarli oltreconfine per tamponare l’emergenza: "Nell’immediato penso occorra fare un decreto flussi che consenta di assumere stranieri, altrimenti avremo problemi di personale per la stagione", ha detto ieri sottolineando che a suo avviso il problema "è più complesso" della fotografia restituita da un dibattito avvitato sulla dicotomia questione economica questione culturale, e che "il tema sono le regole. Se in Italia abbiamo il 10% di disoccupazione ma mancano quasi trecentomila figure professionali nel turismo vuol dire che c’è qualcosa che non funziona". Garavaglia suggerisce di "aprire velocemente un tavolo per aggiustare le regole, anche per poter ragionare sui contratti", ma intanto di puntare sull’immigrazione ad hoc per salvare la stagione. Il ministro ieri era al 39 esimo piano di Palazzo Lombardia a presentare le nuove campagne e strategie dell’Enit, l’agenzia nazionale del turismo, per rilanciare il brand Italia nel turismo mondiale che riparte dopo la pandemia. Dovendosi adattare "a una domanda internazionale cambiata - osserva la direttrice marketing dell’Enit Maria Elena Rossi –, anche dal punto di vista geopolitico" con la guerra scatenata dalla Russia nel cuore dell’Europa e le conseguenti sanzioni, scommettendo per primi sui "Paesi che sono usciti più velocemente dalla pandemia", e dunque Stati Uniti, Canada e i vicini europei. Il turismo sta ripartendo anche in Lombardia, assicura il governatore Attilio Fontana: "Le prime stime sulle prenotazioni rivelano, per il 2022, un avvicinamento ai livelli pre-Covid in termini di flussi e una crescita della spesa del 10% rispetto al 2021", ha ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?