Biodiversità a Trezzo: nasce un’Isola per tutti a Villa Gina

Un percorso botanico sensoriale per tutti, in particolare per autistici e ciechi, è stato realizzato a Villa Gina, finanziato dalla Regione e progettato da aBC Studio. Un cammino comodo, con panelli in Braille e realtà aumentata, per scoprire la biodiversità e il valore aggiunto delle api.

Biodiversità: a Villa Gina  nasce un’Isola

Biodiversità: a Villa Gina nasce un’Isola

Il turismo è crescita e segna la rotta futura dell’economia di casa, ma è anche inclusione. Un aspetto che non si può ignorare. A Villa Gina, casa del Parco Adda Nord, nasce l’Isola della biodiversità, un percorso botanico sensoriale per tutti, in particolare per autistici e ciechi, alla scoperta delle api e del valore aggiunto che rappresentano per l’ecosistema. Iniziativa finanziata dalla Regione e progettata da aBC Studio. I lavori per realizzare il sentiero che porta al Bee Point sono in dirittura d’arrivo come quelli del piccolo giardino che custodisce il segreto della natura: la varietà. Tutta da vivere in presa diretta in questo angolo di paradiso.

Un cammino comodo, a scopo didattico, anche per persone con disabilità, panelli in Braille e realtà aumentata aiuteranno i visitatori speciali a portare a termine il tour senza difficoltà. Tutto portato a termine dalla coop Sociale di Stezzano. Le spiegazioni curate dal biologo Simone Ciocca si affiancano a un QrCode che rimanda a contenuti multimediali tra i quali contributi audio che raccontano i temi illustrati nelle tavole. Anche il planting design - l’arte di considerare le piante come colori di una tavolozza, forme e volumi come mattoni vegetali per costruire il proprio eden - firmato Luca Spagnolo di Ortoalchemico è pensato per chi convive con un handicap in un cammino costellato da un’ampia varietà di specie botaniche adatte a un ambiente senza irrigazione. Bar.Cal.