Polizia a Milano (La Presse)
Polizia a Milano (La Presse)

Milano, 15 maggio 2019 - Due 17enni italiani sono stati arrestati e un 19enne marocchino è stato fermato dalla polizia per quattro rapine commesse lo scorso gennaio a Milano, nella zona di Porta Romana. I giovani puntavano a cellulari ma anche a capi di abbigliamento e proprio un paio di scarpe da ginnastica hanno incastrato uno dei due 17enni, sorpreso dagli agenti con la refurtiva ai piedi.

Il primo colpo è avvenuto in via Mantova, dove il maggiorenne ha portato via un cellulare Samsung a un minorenne. I due 17enni sono accusati di aver rapinato in concorso un coetaneo in via Verona (a cui hanno preso maglia, cintura e scarpe) e singolarmente di aver commesso rispettivamente un colpo in viale Lucania (dove il bottino è stato uno smartphone e una sigaretta elettronica) e in corso Lodi (dove un uomo è stato costretto a consegnare il proprio cellulare sotto la minaccia di un coltello). I riconoscimenti da parte delle vittime hanno consentito agli agenti di individuare i responsabili ma durante le perquisizioni a casa non è emerso nulla di compromettente. L'unico elemento che ha tradito il gruppo sono state le scarpe da ginnastica indossate dal rapinatore.