Alleanza per il rilancio. Molino Vecchio, il futuro: prossimo obiettivo il restauro della ruota

Associazione Concordiola, Comune e Aiams: sinergia a Gorgonzola

Molino vecchio, stretta di mano per il rilancio fra associazione culturale Concordiola, Comune e Aiams, l’Associazione Italiana Amici dei Mulini storici: "Quelli che verranno devono essere gli anni della rinascita". Nelle scorse settimane una prima visita, quella del presidente dell’associazione nazionale Carlo Pedretti proprio al Molino Vecchio, reduce dalla messa in sicurezza e pronto alla seconda, massiccia, tranche di lavori di restauro. A breve giro, dopo l’incontro, una comunicazione all’associazione Concordiola, da anni in prima linea per la salvaguardia e il recupero della struttura, con una ipotesi di preventivo per il restauro, intanto, del simbolo del complesso, la ruota che macinò grano ancor prima della scoperta dell’America: circa 20mila euro per un lavoro specializzato e in loco, che potrebbe consentire al bellissimo manufatto di riprendere a girare in acqua. Intanto ci si prepara a portare avanti il restauro, con una somma importante a bilancio, circa un milione e trecento mila euro. "Attorno a questo monumento, icona della nostra città ma importantissimo pezzo di storia di un territorio intero - dice il consigliere comunale, e referente di Concordiola, Giandomenico Ferrari - deve nascere una rete di interesse ampia e sovracomunale. Un movimento simile a quello che gli ha consentito, due anni fa, di conquistare il podio al concorso dei luoghi del cuore del Fai nella categoria Mulini. Con un obiettivo importante: veicolare interesse e, grazie ai molti bandi cui è possibile fare accesso, portare a casa finanziamenti".

Era stata la studiosa e attivista a sua volta di Concordiola Cristina Ricci, prima delle feste, a dare notizia dell’illustre sopralluogo all’antico complesso con ruota messo in sicurezza l’anno scorso grazie a 350mila euro di finanziamenti. Al sopralluogo del presidente nazionale di Aiams Pedretti avevano presenziato anche rappresentanti della giunta comunale. "Un bell’auspicio, questa visita - così Ricci - per pensare insieme al recupero di un monumento nazionale, premiato come Luogo del Cuore".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro