Per Petrovic e compagni ancora una volta una prova di grande orgoglio, riuscendo a mantenere in bilico la partita fino a un minuto dalla fine
Per Petrovic e compagni ancora una volta una prova di grande orgoglio, riuscendo a mantenere in bilico la partita fino a un minuto dalla fine
staff mantova 78 tramec cento 67 STAFF : Ghersetti 18, Weaver 17, Ceron 16, Veideman 6, Maspero 5, Bonacini 5, Cortese 2, Infante 5, Ferrara 4, Moustapha, Mirkovski, Ziviani. All.: Di Carlo TRAMEC CENTO: Jurkatamm 9, Petrovic 16, Leonzio 13, Gasparin, Peric 14, Roncarati, Reyner, Berti, Fallucca 5, Ranuzzi 10. All.: Mecacci ARBITRI: Maschio, Caruso, Bramante NOTE: Parziali: 30-19, 13-11, 17-19, 18-18. Niente da fare per la Tramec Cento, sconfitta a Mantova e costretta a dire addio al sogno di...

staff mantova

78

tramec cento

67

STAFF : Ghersetti 18, Weaver 17, Ceron 16, Veideman 6, Maspero 5, Bonacini 5, Cortese 2, Infante 5, Ferrara 4, Moustapha, Mirkovski, Ziviani. All.: Di Carlo

TRAMEC CENTO: Jurkatamm 9, Petrovic 16, Leonzio 13, Gasparin, Peric 14, Roncarati, Reyner, Berti, Fallucca 5, Ranuzzi 10. All.: Mecacci

ARBITRI: Maschio, Caruso, Bramante

NOTE: Parziali: 30-19, 13-11, 17-19, 18-18.

Niente da fare per la Tramec Cento, sconfitta a Mantova e costretta a dire addio al sogno di raggiungere i playoff. La formazione di coach Mecacci insegue per tutta la gara, riuscendo solamente a sfiorare la rimonta nel periodo conclusivo: non bastano le ottime prestazioni di Petrovic, Peric e Leonzio a una squadra stremata, già priva di Cotton e all’ultimo momento anche di Moreno.

Nel primo periodo Mantova attacca a testa bassa la difesa della Tramec, trovando diverse conclusioni dall’alto coefficiente: la partenza dei padroni di casa lascia al palo Cento, colpita a freddo da Ghersetti che bombarda dall’arco (10-5). Mantova tira benissimo dalla lunga (45), con i ragazzi di coach Mecacci che si affidano a Petrovic per provare a restare in scia agli avversari. Mantova però non accenna a fermare la sua onda d’urto offensiva, con Ferrara e Weaver, scavalcando anche la doppia cifra di vantaggio sul 30-19 al termine dei primi 10’ di gioco. Nel secondo periodo i ritmi di gara si abbassano, con il punteggio che non subisce modifiche per diversi minuti. Cento riesce ad aumentare la propria intensità difensiva, piazzando un mini-break di 5-0 con Ranuzzi e Leonzio. Mantova reagisce ricacciando subito indietro gli avversari con Cortese ed Infante: gli Stings scappano così sul 41-26.

Al ritorno in campo la Tramec tocca anche il -17 ma prova a cambiare marcia, riuscendo ad attaccare il ferro con maggiore costanza ed a sfruttare meglio la transizione: punto dopo punto Cento prova a risalire la china, trovando in sequenza i punti di Peric, Leonzio e Petrovic che valgono il maxi-parziale del momentaneo 57-54. Non molla mai la squadra di Mecacci, getta il cuore oltre l’ostacolo, riuscendo con grinta e volontà a riaprire la contesa: Leonzio spara la bomba, seguito da Ranuzzi, Jurkatamm e Fallucca che riportano la Tramec addirittura sul -5. Ancora Leonzio con la bomba del 70-67 a rintuzzare le speranze della squadra di Mecacci a un minuto e mezzo dalla fine, ma a interrompere tutto ci pensano due triple consecutive di Ceron (la prima addirittura di tabella) ad infrangere ogni speranza.