Abusi su minori (foto di repertorio)
Abusi su minori (foto di repertorio)

Codogno, (Lodi) – 15 giugno 2019 - Arrestato con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una minore. Sarebbe questa la gravissima e accusa formalizzata nei confronti di un 50enne codognese finito in manette, nei giorni scorsi, a conclusione delle indagini durate alcuni mesi.

Le notizie che trapelano sulla vicenda sono ancora poche e frammentarie ma, secondo quanto appreso, il 50enne avrebbe adescato una ragazza minorenne, attualmente una quindicenne residente in città, attirandola all’interno della propria abitazione.

Sembra che la vittima sia stata invitata tramite alcuni messaggi spediti via telefonino e convinta, forse con l’inganno, a recarsi a casa dell’uomo: in che modo vi sia stato il contatto e con quale scusa la vittima era attirata in casa non è ancora noto ma si sa che i primi “incontri” risalgono ad alcuni anni fa e sono andati avanti purtroppo fino a quando la madre della ragazzina ha raccolto, all’inizio di quest’anno, lo sfogo della figlia, andando a denunciare il fatto alle forze dell’ordine.

Da lì sono partite le indagini e le verifiche, serrate e certosine, da parte degli inquirenti per cercare di fare piena luce sui gravi episodi e poter avere conferme evidenti in merito alle pesanti accuse raccontate. non è escluso che nelle mani degli investigatori siano finiti anche filmati di alcuni atti sessuali che hanno arricchito così il fascicolo probatorio.

Nei giorni scorsi, il giudice ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del 50enne alla quale è stata dato seguito. L’uomo è stato infatti prelevato, a metà settimana, dalla propria abitazione dalle forze dell’ordine e portato presso il carcere di san vittore a milano a disposizione dell’autorità giudiziaria.