Cerro Maggiore (Milano), 3 maggio 2018 - Non un semplice centro estetico, anzi. Il Beauty Center di via Turati all'interno del Move In era la base degli incontri fra i trafficanti di droga arrestati nell'ambito dell'operazione "The hole". L'indagine dei carabinieri ha portato all'arresto di 23 persone per droga, armi, intestazione fittizia di beni e ricettazione. E proprio il centro estetico Beauty Center, intestato a un prestanome per conto del trafficante Massimo Rosi arrestato il 9 maggio di due anni fa, era al centro degli incontri di questi trafficanti. Grazie a appostamenti e intercettazioni, i militari hanno registrato più incontri nel centro estetico tra i cugini Domenico e Antonio Barbaro, dell'omonimo clan di 'ndrangheta. I cugini Barbaro, secondo gli investigatori, erano il collegamento con il 45enne Antonio Agresta di Platì, implicato in processi di 'ndrangheta a Volpiano, nel Torinese.