Jannik Sinner al Cavalleri di Parabiago
Jannik Sinner al Cavalleri di Parabiago

Parabiago (Milano), 21 gennaio 2021 - Essere disabili non significa non poter fare sport. Anzi. A evidenziare questa possibilità ha pensato l'Erasmus Team del liceo Cavalleri, che ha organizzato il primo evento online dell'anno per il progetto "Able and disabled: let's play together" . L'incontro, dal titolo "Wheelchair tennis and robotics" ha visto la partecipazione di di due numeri uno come Jannik Sinner e Simone Roncalli, quest'ultimo parabiaghese ed ex studente del liceo Cavalleri. Entrambi i tennisti - Roncalli è uno dei principali esponenti del tennis in carrozzina in italia - sono stati presenti con testimonianze particolari e uniche, che hanno arricchito il dibattito dei ragazzi.

Non è mancata anche la parte più innovativa e avveniristica. L’incontro è infatti proseguito con la presentazione di “Mettiamoci in gioco”, associazione sportiva dilettantistica Disabili Lombardia che ha come scopo la promozione e la pratica del tennis per persone disabili. Alessandra Venturi, maestra di tennis e laureata in Scienze e Tecniche delle Attività motorie preventive e adattive ha illustrato in modo dettagliato le caratteristiche del tennis in carrozzina, le problematiche, le attività e i risultati ottenuti. Gli studenti hanno poi intervistato Daniele Colombo, tennista in carrozzina professionista, esponente dell’associazione e insegnante di filosofia. Gli studenti continueranno nell'esplorazione del mondo sportivo il 5 febbraio, quando si parlerà di tennis tavolo. Il 26 sarà invece la volta del sitting volley.