Quotidiano Nazionale logo
20 feb 2022

Ricercato per una rapina commessa a Roma, fermato dalla Polizia locale alla Cantoni

Il ventenne tunisino è stato notato dalla pattuglia Falchi che monitora gli spacciatori

Per gli agenti della polizia locale che normalmente si occupano di tenere sotto controllo la centrale area Cantoni, quella solitamente più a rischio per i reati collegati allo spaccio di sostanze stupefacenti, quello di quel giovane, incrociato solo di recente nella zona, era un "volto nuovo", una specie per così dire di new entry che valeva un controllo più preciso: le verifiche hanno poi confermato questa impressione, così che un ventiduenne di nazionalità tunisina è infine stato arrestato perché ricercato per una rapina precedentemente portata a termine. L’episodio è accaduto nel pomeriggio di venerdì, quando gli uomini del nucleo "Falchi" della Polizia locale di Legnano, impegnati nell’ambito dei servizi di controllo dei fenomeni di spaccio nell’area Cantoni, a ridosso di piazza San Magno, anno infine deciso di fermare e controllare i documenti di un soggetto di nazionalità straniera che si aggirava nella zona con un atteggiamento sospetto. Le operazioni di identificazione hanno presto accertato che nei confronti del cittadino tunisino classe 2000, che è risultato essere senza fissa dimora e clandestino, pendeva un mandato di custodia cautelare motivato da una rapina commessa a Roma.

L’uomo è stato dunque arrestato e condotto nel carcere di Busto Arsizio, dove è ora in attesa di processo. (Nella foto il comandante Daniele Ruggeri)

P.G.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?