L'assessore regionale Mario Mantovani
L'assessore regionale Mario Mantovani

Arconate (Milano), 6 maggio 2015 - L’ex sindaco e attuale consigliere di minoranza, Mario Mantovani, ha rassegnato le sue dimissioni da consigliere di opposizione. La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno alla fine dell’ultima seduta consiliare. Con una lettera rivolta al primo cittadino Andrea Colombo e ai consiglieri comunali, il vice presidente e assessore alla Salute di regione Lombardia esce dalla politica arconatese. Il suo posto in Consiglio comunale sarà preso da Fabio Gamba.

«Ho avuto modo di osservare da vicino i primi passi della nuova amministrazione – scrive Mantovani –. La sensazione che ne ricavo è quella di un’amministrazione spesso impegnata a rideterminare, cambiare o anche stravolgere provvedimenti e decisioni assunti dalla precedente giunta. Avevo il timore, poi il sospetto e oggi la certezza – prosegue l’ex sindaco – che molti gesti siano orientati da rancori, contrapposizioni, desideri di rivalsa. Si ha l’impressione che si sia messa in moto una spirale di cui sono già evidenti, a mio avviso, alcune conseguenze che rischiano di ledere il bene della comunità. Per evitare tutto questo, anche per togliere ogni alibi alla vostra azione amministrativa, per conoscere azioni e provvedimenti che vorrete intraprendere a favore della comunità, lascio il Consiglio».

Sembra quasi un discorso di addio quello di Mantovani, che però annuncia di rimanere comunque dietro le quinte del gruppo con il quale si è presentato lo scorso anno alle elezioni comunali. «Continuerò a vivere ad Arconate, pronto – quando servirà – a scendere in campo per dare una mano» conclude Mantovani nella sua lettera.

di Sara Riboldi