Crateri lungo le strade. La protesta dei residenti: "Non bastano i rattoppi"

Magenta, disagi sia in centro sia nella zona nord

Crateri lungo le strade. La protesta dei residenti: "Non bastano i rattoppi"
Crateri lungo le strade. La protesta dei residenti: "Non bastano i rattoppi"

Crateri ovunque nella città di Magenta. Strade groviera e disagi per gli automobilisti. Succede quando piove e ieri, lunedì, i risultati di un paio di giorni di maltempo erano evidenti. Buche enormi in via Novara, stessa cosa in via Matteotti e via Villoresi. A nord, in fondo a via Dante, la situazione peggiora. L’ultimo tratto, dopo la fonderia Parola andando verso la rotonda lungo la strada statale 11, è un susseguirsi di enormi buche. Il Comune è intervenuto con il servizio del minuto mantenimento promesso dall’assessore ai Lavori Pubblici e vicesindaco Enzo Tenti. Gli operai del Comune sono arrivati in via Dante con i sacchi di catrame: le buche più grosse sono state rattoppate. "Purtroppo già sappiamo che non durerà molto – commenta Paolo Chianura, un residente –. È una soluzione tampone. Questo tratto di via Dante è conciato malissimo. Quando piove si intasa la fogna e la strada diventa un lago. Alcuni parcheggiano al camping per recarsi in stazione e, per loro, è una tragedia percorrere questo tratto di strada. Per non parlare del fatto che qua le auto arrivano a velocità sostenuta e mettere dei dossi aumenterebbe solo i problemi". I residenti lamentano che dalla fonderia Parola andando verso nord via Dante diventa terra di nessuno. Già alle 5 del mattino è impossibile dormire perché, da quando venne realizzato il sottopasso di via Dante, è diventata una delle arterie principali per l’ingresso a Magenta. Problemi si sono registrati anche tra la frazione robecchese di Carpenzago e quella magentina di Pontevecchio, lungo strada Cascinazza e le arterie esterne al centro. Ad Abbiategrasso dove gli automobilisti lamentano danni. G.M.