La chiusura del ponte di Paderno
La chiusura del ponte di Paderno
Paderno d'Adda (Lecco), 5 ottobre 2018 – Al Pirellone verrà istituito un tavolo tecnico o una sorta di cabina di regia per risolvere quanto prima la situazione del ponte San Michele tra Paderno d'Adda e Calusco, chiuso completamente al transito ormai da tre settimane. L'obiettivo è quello di contenere il più possibile i tempi relativi all'iter autorizzativo del progetto per la manutenzione straordinaria dello storico cavalcavia che costituisce uno dei principali collegamenti viari e ferroviari tra le province di Lecco e Bergamo. E' quanto stabilito quest'oggi, venerdì, durante l'incontro convocato in prefettura a Bergamo a cui hanno partecipato i rappresentati istituzionali dei due territori, l'assessore regionale alle Infrastrutture Claudia Maria Terzi, i funzionari della Soprintendenza, i vertici delle forze dell'ordine e i tecnici di Rfi. “Il progetto non deve subire il rimpallo tra i vari enti preposti al rilascio delle autorizzazioni, che spesso determina lungaggini inaccettabili – spiega l'assessore regionale -. L'obiettivoè che il progetto sia valutato contestualmente dalle diverse istituzioni interessate durante riunioni ad hoc che si terranno in Regione Lombardia, con il supporto dei tecnici dell'assessorato, in modo da sviscerare ogni eventuale criticità e superarla in tempi molto brevi per partire il prima possibile con i lavori".