Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 giu 2022
daniele desalvo
Cronaca
29 giu 2022

Brivio, una via intitolata al medico ucciso dal Covid

Largo Dottore Ivan Giuseppe Mauri, la prossima settimana l’inaugurazione. La moglie: "Un bel gesto, così mi sento un po’ meno sola"

29 giu 2022
daniele desalvo
Cronaca
CARDINI LECCO = IVAN MAURI , MEDICO DI BASE AD AIRUNO E BRIVIO , DECEDUTO ALL'ETA' DI 69 ANNI A CAUSA DEL CORONAVIRUS NEL 2020 - ARCHIVIO
Ivan Mauri
CARDINI LECCO = IVAN MAURI , MEDICO DI BASE AD AIRUNO E BRIVIO , DECEDUTO ALL'ETA' DI 69 ANNI A CAUSA DEL CORONAVIRUS NEL 2020 - ARCHIVIO
Ivan Mauri

Brivio (Lecco) - Largo Dottore Ivan Giuseppe Mauri, medico deceduto per Covid-19. La sera di giovedì prossimo a Beverate di Brivio uno spazio pubblico verrà ufficialmente intitolato al medico di famiglia del paese che il 24 marzo 2020 è stato ucciso dal coronavirus. Aveva 69 anni, qualche mese ancora e sarebbe andato in pensione: come altri colleghi avrebbe potuto rinchiudersi nello studio senza visitare nessuno, limitandosi a consulti telefonici o a smistare ricette via mail, invece ha continuato a ricevere i pazienti e ad andare a casa loro per curarli, nonostante non gli fossero stati consegnati dispositivi di sicurezza per non essere contagiato. È stato il ventinovesimo medico in Italia a morire per Covid. Il luogo scelto per ricordarlo e onorarlo è il giardino di Beverate a pochi metri da dove aveva lo studio. "Sono tutti invitati a partecipare alla cerimonia organizzata per render onore alla memoria di un nostro concittadino dalle straordinarie doti e virtù umane", spiega il sindaco Federico Airoldi.

La targa di intitolazione della piazzetta è stata installata da alcuni mesi, ma la cerimonia è stata rimandata fino al 7 luglio per consentire alla moglie Armida Isella di essere presente. La cerimonia di intitolazione sarà accompagnata dall’esibizione dei musicisti dell’Insieme strumentale di San Giovanni. "Ringrazio per l’intitolazione, l’apprezzo molto, è un bel gesto per ricordare mio marito, mi sento un poco meno sola", commenta la moglie a cui non è stato riconosciuto alcun risarcimento e che, insieme a tanti amici e pazienti del medico, vorrebbe che al marito venga almeno riconosciuta postuma una medaglia al valor civile. 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?