Quotidiano Nazionale logo
3 mar 2022

In Val Camonica si brucia troppo

I benzopireni sono schizzati oltre i livelli massimi. Disposto uno studio

Un’altra campagna mobile di monitoraggio della qualità dell’aria sarà effettuata in Val Camonica, dove si registrano alcuni dei livelli massimi regionali di benzopireni, la cui presenza è legata alla combustione della legna. Questo inquinante è meno presente in città come Brescia, anche perché una buona parte degli edifici è allacciata al teleriscaldamento. Quanto alla validità dei dati di Arpa, messi in dubbio dal comitato bresciano “Basta Veleni“, che ha presentato un esposto in Procura per i malfunzionamenti di alcune centraline, Arpa ha evidenziato che, nonostante i guasti " la presenza delle centraline in un numero superiore ai limiti imposti dalla legge consente di avere un quadro realistico della situazione".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?