Il panettone è il re delle feste: quanto spenderanno i lombardi per il dolce artigianale e dove costa meno

Uno studio di Coldiretti ha svelato quanto si spenderà per il dolce, rigorosamente di pasticceria, nella regione che gli ha dato i natali

panettone
panettone

È senza dubbio il re del Natale. Il dolce epilogo che da sempre sancisce la fine di cenoni e pranzi natalizi. A maggior ragione in Lombardia, dove è davvero di casa. Se c’è qualcosa che non può mancare sulle tavole lombarde nel periodo delle feste è proprio il panettone. E per averlo di qualità, da Milano a Sondrio, si è disposti a spendere qualcosa in più. 

È infatti di 38 euro al chilo il prezzo medio del panettone artigianale in Lombardia. È quanto emerge da una rilevazione della Coldiretti regionale nei negozi specializzati delle città capoluogo in vista delle festività natalizie e di fine anno. Secondo Colidretti Lombardia, a Mantova e Brescia il panettone artigianale costa in media 44,5 euro al chilo. A seguire Varese con 41 euro al chilo di media, mentre Milano e Pavia si attestano sui 40 euro al chilo, ma nel capoluogo lombardo si può arrivare anche ai 49 euro per portarsi a casa un chilo del dolce tradizionale. Tra i 38 e i 40 euro al chilo la spesa a Monza, Como e Lecco. A Lodi la spesa è di 37 euro al chilo di media, a Sondrio e Cremona 35 euro al chilo. Chiude Bergamo con 25 euro al chilo in media.

Secondo l'indagine Coldiretti ''Il Natale sulle tavole degli italiani'', i dolci tipici della tradizione regionale saranno presenti in quasi 6 tavole su 10 (58%) con un aumento degli acquisti dell'11% rispetto allo scorso anno. Il re delle feste resta il panettone presente nel 78% delle case, davanti al pandoro (73%). Ma c'è anche un 41% di italiani che ha scelto di preparare da sé i dolci tipici del Natale, un'attività che è tornata ad essere gratificante all'interno delle famiglie, anche con il coinvolgimento dei bambini.