Quotidiano Nazionale logo
25 gen 2022

Google, stop ai cookies. Arriva Topics "per tutelare la privacy di chi naviga sul web"

L'annuncio di una strategia che eliminerà le preferenze dei navigatori dopo 3 settimane

Google
Google

New York, 25 gennaio 2022 - Addio a Cookies, arriva Topics, il nuovo sistema di Google per aiutare gli inserzionisti salvaguardando maggiormente la privacy di chi naviga in Internet.

Google ha infatti dichiarato che sta modificando il piano per la sostituzione dei cookies che aiutano gli inserzionisti a proporre pubblicità mirate. Il nuovo sistema adottato dal motore di ricerca si chiamerà Argomenti - Topics e gli inserzionisti vi avranno accesso in maniera limitata, visionando un numero limitato di argomenti sulle attività svolte dagli utenti sul browser.

Cosa sono i cookies

I cookie, anche conosciuti come cookie HTTP, web, Internet o del browser, vengono creati dal server e inviati sul tuo browser. Lo scambio di informazioni consente ai siti di riconoscere il tuo computer e inviargli informazioni personalizzate in base alle tue sessioni. In pratica ogni volta che un utente si collega a Internet, accettando i cookies, fa si che il suo computer "accesso" sia riconoscibile e vengono così inviate pubblicità "su misura" rispetto alle sue abitudini di navigazione (se ad esempio va spesso su siti di fitness ricerverà più pubblicità relative a questa sua passione). I cookies possino essere eliminati ma a discapito di una maggiore funzionalità: infatti, così facendo, alcune impostazioni sui siti vengono eliminate. Ad esempio, se avevi eseguito l'accesso, dovrai accedere di nuovo. Alcuni siti possono sembrare più lenti perché i contenuti, ad esempio le immagini, devono essere caricati di nuovo

In nodo Privacy

La nuova proposta Topics sostituisce il piano precedentemente annunciato di Google chiamato FLoC (Federated Learning of Cohorts), che era stato criticato per aperte violazioni della privacy, poiché il targeting pubblicitario avrebbe "inavvertitamente" facilitato la raccolta di molte più informazioni sugli utenti da parte degli inserzionisti. Il piano aveva portato a reclami da parte di attivisti e autorità di regolamentazione della privacy in Europa e negli Stati Uniti.

Come funionerà Topics

Topics, consentirà agli inserzionisti web di scegliere come target ampie categorie di utenti, ad esempio quelli interessati al "fitness" o ai "viaggi", invece di raggrupparli in migliaia di coorti con cronologia di navigazione simile. Topics, spiega l'azienda, "si inserisce all'interno dell'iniziativa Privacy Sandbox" che ha "l'obiettivo di migliorare la privacy web degli utenti e sostenere allo stesso tempo un Web gratuito basato sulla pubblicita'". Topics, spiega 
Google, "il browser individua alcuni argomenti (in inglese, topics appunto, ndr), come "'Fitness' o 'Viaggi', che rappresentano gli interessi principali emersi durante la navigazione dell'ultima settimana, basandosi sulla cronologia. Gli argomenti vengono conservati solo per tre settimane, dopodiche' vengono rimossi automaticamente. Questo processo avviene interamente sul dispositivo utilizzato e senza coinvolgere server esterni, compresi quelli di 
Google", viene spiegato.

Gli utenti

Inoltre gli utenti adesso potranno vedere ed eliminare gli interessi assegnati loro dal browser o disattivare completamente il sistema.

Il "potere" di Chrome

Chrome, il browser di Google, rappresenta circa i due terzi del mercato globale, conferendogli un'influenza impareggiabile sul modo in cui le entrate vengono generate dai contenuti digitali.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?