Ci siamo, scatta l'ora dello switch off per le tv
Ci siamo, scatta l'ora dello switch off per le tv

Nuovo digitale terrestre e possibile cambio della tv o del decoder. Ci siamo. Da oggi, 20 ottobre, lo switch off del digitale terrestre entra nel vivo con milioni di televisori che non saranno piu’ in grado di ricevere l’attuale segnale - in particolare, alcuni canali Rai e Mediaset - e passeranno alla nuova codifica. Per questo Ancra, l’associazione aderente a Confcommercio che rappresenta i rivenditori specializzati di elettronica di consumo, spiega in un volantino come verificare se il proprio televisore sara’ in grado di ricevere il segnale e si forniscono le informazioni principali per usufruire delle agevolazioni previste dal Ministero dello Sviluppo Economico, il Bonus Rottamazione TV e il Bonus TV. “Il retail specializzato - conclude Bossi - sta mettendo a disposizione tutte le energie e tutte le competenze per svolgere nel migliore dei modi una funzione sociale di estrema importanza, riaffermando una sua centralita’ rispetto alle esigenze dei consumatori, che gia’ la pandemia aveva messo in luce”.

Scade dunque l’ultimo conto alla rovescia per il passaggio delle televisioni al nuovo digitale terrestre DBV-T2 che consentirà di sfruttare le nuove tecnologie di trasmissione legate alla rete 5G e di godere di una qualità e definizione più alte. Un passaggio obbligato che costringerà milioni di italiani a cambiare televisione e per il quale è stato previsto un bonus rottamazione del governo. Quali sono i televisori che non funzioneranno più? La regola aurea è molto semplice.

Al di là di ostici tecnicismi, basti sapere che le tv che non “prendono” i canali ad alta definizione dal 500 in avanti non potranno più essere utilizzati. O ancora più semplicemente basta sintonizzarsi sui canali 100 e 200 rispettivamente di Rai e Mediaset: se li vedete, la vostra tv è compatibile. In sintesi, andranno sostituiti qualcosa come 15 milioni di apparecchi. su cui a breve inizieranno a spegnersi alcuni canali. Se non vedete nulla avrete allora bisogno di una vuova televisione o di un decoder. O di un’antenna over-the-air. Il ministero dello Sviluppo Economico ha previsto un Bonus TV Rottamazione pari al 20 per cento del prezzo di acquisto, con uno sconto possibile fino a 100 euro.

Si ottiene direttamente alle casse a fronte del conferimento di un vecchio TV da inviare allo smaltimento. Riguarda un nucleo familiare (non si puo’ dunque chiederlo per ogni componente della famiglia). E bisogna essere in regola con il canone RAI.