Coltellate in viale Cesare Battisti, un uomo resta a terra nella lite a Pavia: è gravissimo. «Volevano ucciderlo»

Colpito al torace, all’addome, alla schiena e alle gambe. La rissa è scoppiata nell'area tra il supermercato e gli uffici della Regione

I rilievi sul luogo dell'accoltellamento

I rilievi sul luogo dell'accoltellamento

Pavia, 25 gennaio 2024 – Lotta tra la vita e la morte il nordafricano che oggi pomeriggio è stato accoltellato in viale Cesare Battisti a Pavia.

Dalle prime supposizioni, tra due persone che appartengono al gruppo di frequentatori abituali dell’area compresa tra il supermercato e gli uffici della Regione, è scoppiata una lite. Presto la discussione si sarebbe accesa troppo e qualcuno avrebbe tirato fuori un coltello con il quale il 35enne è stato colpito al torace, all’addome, alla schiena e alle gambe. Un atteggiamento molto aggressivo con il quale con ogni probabilità l’aggressore puntava a uccidere la persona che aveva di fronte. E il 35enne è rimasto sulla pavimentazione, mentre qualcuno chiamava i soccorsi arrivati per prendersi cura dell’uomo nordafricano che è stato portato al San Matteo dove i medici lo hanno sottoposto a un intervento chirurgico.

Nel frattempo, gli agenti della polizia scientifica, hanno recintato l’area e analizzato le tracce di sangue rimaste oltre agli altri reperti lasciati sulla scena. Ascoltati anche tutti i testimoni presenti che potrebbero aiutare a fare chiarezza su un fatto preoccupante perché accaduto dietro all’area di giochi gonfiabili utilizzati dai bambini.