Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
10 giu 2022
10 giu 2022

Covid, Gismondo: "Omicron 5 corre ma non ci rovinerà l'estate"

L'esperta del Sacco: ''Crescono i positivi al virus, non i malati e tanto meno quelli gravi''

10 giu 2022

Milano, 10 giugno 2022 - Se da una parte aumenta l'incidenza dei contagi Covid in Italia, come rilevato dall'ultimo monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute, dall'altra arriva la rassicurazione di Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell'ospedale Sacco di Milano secondo cui la sottovariante di Omicron BA.5 "potrebbe diffondersi rapidamente in estate, ma certamente non comprometterla, perché sappiamo dai Paesi dai quali arriva che, malgrado sia molto contagiosa, non provoca una patologia più grave".

"Va chiarito innanzitutto che non parliamo di incidenza di Covid - sottolinea Gismondo - , bensì di incidenza della positività al virus Sars-CoV-2, perché Covid-19 è la malattia e in effetti non stiamo assistendo a un sensibile aumento della patologia, men che meno della patologia grave". La risalita dei casi di infezione "dipende dal fatto che abbandoniamo le misure di contenimento" mentre sottovarianti più trasmissibili come Omicron 5 prendono piede, ma allentiamo le restrizioni "come è giusto che sia - ribadisce Gismondo - in un momento in cui il virus, pur circolando, non dà problemi".

Non a caso aumentano le polemiche e le divisioni tra esperti in vista dell'addio, il 15 giugno, all'ultima misura anti-Covid: l'obbligo di mascherine sui mezzi di trasporto, ma anche in cinema, teatri e manifestazioni sportive al chiuso. Mentre restano forti raccomandazioni per chi si reca alle urne domenica 12 giugno, e sul fronte esami di maturità si registra una situazione di caos con diverse posizioni. 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?