Quotidiano Nazionale logo
10 nov 2021

Manovra 2022: ultime novità su pensioni, superbonus, reddito di cittadinanza e Isee

Stretta sul reddito di cittadinanza, indennità per gli operatori sanitari e fondi per contrastare la xylella

PRESSPHOTO Firenze  INPS, PENSIONI, CONTRIBUTI New Press Photo
Pensioni (Archivio)

La bozza della Manovra 2022  cresce dai 185 articoli del 28 ottobre scorso, quando venne approvata dal Cdm, ai 219 attuali, dopo le modifiche inserite nei tavoli tecnici. Tra le misure al centro del confronto tra governo e maggioranza, resta il tetto Isee a 25 mila euro per accedere al Superbonus al 110% per le ristrutturazioni green delle villette. Torna invece lo sconto in fattura e la cessione del credito per tutti i bonus edilizi fino al 2024. Cambia anche Opzione donna. La pensione anticipata per le lavoratrici con 35 anni di contributi resta a 58 anni per le dipendenti e 59 per le autonome, mentre il Mef aveva provato ad alzare i requisiti di due anni. Sempre per quanto riguarda la previdenza, nel 2022 diminuisce di 50 milioni il fondo per l'uscita anticipata dei lavoratori delle pmi in crisi. Ma ecco tutte le novità:

Pensioni

Scende la dotazione presso il ministero dello Sviluppo per il Fondo uscita anticipata dei lavoratori delle imprese in crisi: nella versione della Manovra approvata dal Consiglio dei ministri erano previsti 200 milioni l'anno, mentre l'ultima bozza ne stanzia solo 150 per l'anno 2022 (200 milioni per ciascuno degli anni 2023 e 2024). Lo stanziamento e' destinato a favorire l'uscita anticipata dal lavoro, su base convenzionale, dei lavoratori dipendenti di piccole e medie  imprese in crisi, che abbiano raggiunto un'eta' anagrafica di almeno 62 anni. Con decreto del ministro dello Sviluppo, di concerto con il ministro dell'Economia e del ministro del Lavoro, entro 60 giorni, sono definiti i criteri, le modalita' e le procedure di erogazione delle risorse. 

Opzione donna

Salta l'innalzamento della soglia anagrafica per la pensione anticipata delle lavoratrici: Opzione donna, l'anticipo pensionistico riservato alle donne con almeno 35 anni di contributi, sara' prorogata di un anno ma con i requisiti attuali. Lo prevede la nuova bozza della legge di bilancio. Nel testo approdato due settimane fa in Consiglio dei ministri era previsto l'innalazamento dell'eta' anagrafica dagli attuali 58 anni (59 per le lavoratrici autonome) a 60 anni (61 per il lavoro autonomo). 

Superbonus

Resta il vincolo del tetto Isee di 25.000 euro annui per la proroga al 2022 del superbonus al 110% per le villette e le unita' unifamiliari. La nuova bozza della legge di bilancio conferma inoltre che per gli interventi effettuati dagli Istituti autonomi case popolari (Iacp) e dalle cooperative, per i quali alla data del 30 giugno 2023 siano stati effettuati lavori per almeno il 60 per cento dell'intervento complessivo, la detrazione del 110 per cento spetta anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2023. Confermato anche il decalage dopo il 2023 per i condomini: al 70 per cento per le spese sostenute nell'anno 2024, al 65 per cento per quelle sostenute nell'anno 2025.

Reddito di cittadinanza

Sospeso dopo due proposte di lavoro congrue rifiutate e se non ci si presenta almeno una volta al mese in un centro per l'impiego. Il decalage mensile di 5 euro comincia alla prima offerta rifiutata mentre viene definito "congruo" un impiego entro gli 80 km dalla residenza, o raggiungibile in 100 minuti con i mezzi pubblici. Il vincolo territoriale salta dalla seconda offerta: è congrua da qualsiasi luogo arrivi in Italia. L'Inps svolgerà una specifica attivita' di monitoraggio a cadenza trimestrale e comunichera' i risultati al ministero del Lavoro e al ministero dell'Economia. La bozza, inoltre, stanzia 90 milioni di euro da ripartire per l'indennità accessoria del personale del pronto soccorso. Infine, l'esenzione del bollo per le certificazioni digitali sara' estesa anche al 2022.

Affitti giovani

Il tetto per le detrazioni fiscali al 20% sugli affitti stipulati da giovani di eta' compresa fra i 20 e i 31 anni non compiuti, con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro, scende a 2.000 euro. Lo prevede la nuova bozza della legge di bilancio. Nel testo approdato in Cdm due settimane fa il tetto era fissato a 2.400 euro.

Sanità

Arriva un'indennita' per il personale di pronto soccorso. Lo prevede la nuova bozza della legge di bilancio che stanzia 27 milioni di euro per la dirigenza medica e 63 milioni di euro per il personale del comparto sanita'. L'indennita' di natura accessoria sara' riconosciuta in ragione dell'effettiva presenza in servizio dal 1 gennaio 2022. Dal 2022 intanto l'aggiornamento dei Lea (Livelli essenziali di assistenza) è finalizzato l'importo di 200 milioni di euro, a valere sulla quota indistinta del fabbisogno sanitario standard. 

Sos xylella

Per sostenere le attività di ricerca finalizzate al contenimento della diffusione della "Xylella fastidiosa" -  il batterio responsabile della morte di migliaia di ulivi specialmente in Puglia  - condotte dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, è autorizzata la spesa di 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022, 2023 e 2024. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?