Quotidiano Nazionale logo
28 feb 2022

Le sei opere lombarde per il 2026 Un commissario per farle davvero

Le solite code della domenica lungo l’unica arteria che collega Lecco e Milano alla Valtellina: pericolosa e spesso intasata per chilometri
Le solite code della domenica lungo l’unica arteria che collega Lecco e Milano alla Valtellina: pericolosa e spesso intasata per chilometri
Le solite code della domenica lungo l’unica arteria che collega Lecco e Milano alla Valtellina: pericolosa e spesso intasata per chilometri

Il Governo ha scelto Valerio Sant’Andrea, amministratore delegato di "Infrastrutture Milano - Cortina 2026", società che si occupa della preparazione dei giochi olimpici per mettere mano ai dossier scottanti di otto opere pubbliche previste entro quattro anni e finite sotto commissariamento. Sei in Lombardia. Fra loro, inevitabilmente, l’ammodernamento della Statale 36, nel tratto fra Civate e Lecco. Spesa prevista 45 milioni di euro. Venti se ne devono spendere, invece, per la pista ciclabile panoramica di Abbadia Lariana, che costeggia la Statale 36, affacciata sul Lago di Como. La variante di Vercurago, nel trattolocale della nuova Lecco-Bergamo, è ferma al tunnel di San Girolamo e servirà a collegare Orio al Serio: 119 milioni stanziati, più altri 40 in Finanziaria. È tutto sul tavolo del commissario, come la tangenziale sud di Sondrio, l’eliminazione dei passaggi a livello in Valtellina, sulla Statale 38 (quasi 100 milioni da spendere) e la Trescore-Entratico, sulla Statale 42: 120 milioni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?