Fotovoltaico in Lombardia: è boom. Come risparmiare sulla bolletta

Entro fine anno previsto un incremento della produzione elettrica del 31% rispetto al dicembre 2023

La Lombardia scommette sul fotovoltaico

La Coldiretti scrive alla Regione e al Governo per regolamentare megllio la presenza dei parchi fotovoltaici

Milano, 14 marzo 2024 – Entro fine anno la Lombardia produrrà il 31% di energia solare in più: 5.366 GigaWattora contro i 4.060 calcolati al 31 dicembre 2023. La regione - secondo Multicompel Technology, società specializzata nell’installazione di impianti fotovoltaici e solari termici - raggiungerà il traguardo del 13,2% del totale nazionale grazie anche all’aumento della potenza degli impianti, in crescita dai 4.031 MegaWatt ai 4.868 stimati tra nove mesi.

Una buona notizia non solo per i benefici ambientali dettati dall’aumento dell’energia rinnovabile ma anche per le famiglie che negli ultimi anni hanno dovuto fare i conti con i rincari delle bollette. Infatti, con con un impianto fotovoltaico da 3 kilowatt con accumulo è possibile risparmiare almeno 1.400 euro l’anno (600 senza accumulo).

A trainare l’incremento della produzione è la provincia di Mantova con il 35,9% del solare, seguita da Lodi (+34,36%) e Lecco (+34,09%). Sopra la media regionale (+31%) si trovano anche Varese (+33,85%), Milano (+33,33%), Brescia (+32,78%), Bergamo (+32,33%) e Cremona (+31,68%). A Como, invece, è prevista la crescita più bassa in Lombardia (+21,89%), seguita da Sondrio (+22,89%) e Monza (+28,95%).

Brescia, invece, è l’area in cui si stima l’aumento più alto della potenza: +27,01% rispetto a fine 2023. Varese (+26,32%), Milano (+23,54%), Sondrio (+22,89%), Como (+22,54%), Mantova (+20,97%) e Lodi (+20,73%) superano la media lombarda mentre Lecco (+10,99%) e Bergamo (+18,61%) si pongono al di sotto del risultato regionale (+19,83%). Cremona con la crescita minima dell’1,88% risulta la provincia con la crescita più bassa.