Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 mag 2022

Epatite acuta, Moratti: in Lombardia sempre 9 bambini sotto osservazione

L'assessore al Welfare: stiamo monitorando. Esposito (Sip): in Italia 35 casi, non sono numeri che parlano di un allarme epidemico

16 mag 2022
A scientist using a pipette with a microtiter plate and a petri dish
Epatite nei bambini, proseguono le analisi
A scientist using a pipette with a microtiter plate and a petri dish
Epatite nei bambini, proseguono le analisi

Milano - "Il numero dei bambini sotto osservazione rimane lo stesso", ossia 9. Lo ha detto la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, parlando dei casi di epatite acuta dei bambini, a margine della sua visita all'istituto penitenziario minorile Cesare Beccaria di Milano. "Ovviamente - ha aggiunto - stiamo monitorando con grande attenzione questa nuova patologia che è diffusa non soltanto da noi, ma anche in altri Paesi. Però è sotto controllo la stiamo monitorando".   Esposito (Sip): no allarme epidemico Nei giorni scorsi a fare il punto era stata la coordinatrice del Tavolo Tecnico Malattie infettive della Società Italiana di Pediatria (Sip), Susanna Esposito: "I casi di epatite acuta pediatrica di origine sconosciuta in Italia sono ad oggi 35. Possono apparire tanti ma ciò è dovuto al fatto che si è andati indietro a cercare tutti quelli che si sono verificati sin dal primo ottobre 2021, quindi ben prima delle segnalazioni di inizio aprile arrivate dal Regno Unito, dove peraltro la curva sembra essere in discesa. Non sono numeri che parlano di un allarme epidemico e deve anche rassicurare il fatto che sono state attivate un'unità di crisi e protocolli omogenei in tutta Italia" ha detto Esposito, coordinatrice di un documento della Sip con le indicazioni diagnostico-terapeutiche sulle epatiti acute, rivolto a pediatri e medici.  Le indicazioni "Al di là dell'ittero, non vi sono segni o sintomi che possano chiaramente orientare a una diagnosi da epatite acuta pediatrica", si legge nel documento pubblicato. Attualmente, perciò, "non vi è indicazione a modificare i normali algoritmi diagnostico-terapeutici". Quindi, in pazienti di età under 16 anni con quadro clinico che richiede un approfondimento diagnostico o con ittero associato o meno a prurito, colorazione chiara delle feci e colorazione scura delle urine, vanno richiesti una precisa serie di esami del sangue di approfondimento infettivologico e metabolico. ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?