Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 mag 2022
luca marinoni
Sport
21 mag 2022

Cremonese, Pecchia lascia dopo la promozione in serie A: "Giusto così"

La lettera del tecnico: "Una decisione difficile e forse inaspettata, ma l'ho presa con serenità e gratitudine"

21 mag 2022
luca marinoni
Sport
06-05-2022 COMO MISTER PECCHIA PROMOZIONE CREMONESE IN SERIE A  PARTITA COMO 1907- CREMONESE 2-1 CALCIO SERIE B
ANSA/FABRIZIO CUSA
Fabio Pecchia
06-05-2022 COMO MISTER PECCHIA PROMOZIONE CREMONESE IN SERIE A  PARTITA COMO 1907- CREMONESE 2-1 CALCIO SERIE B
ANSA/FABRIZIO CUSA
Fabio Pecchia

Cremona, sabato 21 maggio 2022 - Fabio Pecchia ha deciso di interrompere la sua avventura alla guida della Cremonese. Dopo la promozione che ha riportato la squadra grigiorossa in serie A (dopo 26 anni di assenza), l’ormai ex tecnico ha scritto una lunga lettera con la quale ha annunciato la sua decisione, accolta, seppur a malincuore dai vertici dell’US Cremonese (patron Arvedi compreso). L’ex centrocampista ha guidato la formazione grigiorossa in 59 partite di serie B ed ha conquistato 29 vittorie, 15 pareggi e 15 sconfitte. Il tutto per un “bottino” di 103 punti che gli ha permesso di viaggiare alla considerevole media di 1,73 punti a partita, decisamente la più alta rispetto a tutti gli allenatori che hanno condotto la Cremonese in questo ciclo cadetto.

Mister Pecchia ha anche guidato la Cremonese in una partita di Coppa Italia, terminata con una sconfitta ai rigori con il Torino. Un’avventura lunga, intensa e vissuta con il massimo entusiasmo che, come ha scritto lo stesso Pecchia nel suo lungo congedo, è iniziata ufficialmente il 17 gennaio 2020 ed è terminata con l’indimenticabile successo conquistato a Como lo scorso 6 maggio che ha dato il via ai festeggiamenti per una promozione diretta che ha esaltato l’intera città. Festeggiamenti che, adesso, sono stati un po’ “raffreddati” dalla scelta di Fabio Pecchia che, pur ribadendo che l’avventura con la Cremonese rimarrà tra i suoi ricordi più belli e ribadendo il suo in bocca al lupo ai colori grigiorossi, ha ufficializzato in un lungo scritto “la personale volontà di chiudere questa esperienza professionale culminata con la promozione in serie A”.

Come sempre accade in simili circostanze, sono soprattutto due le domande che circolano in queste ore a Cremona. Da una parte si cerca di anticipare il lavoro (un compito del tutto inatteso e per questo al momento ancora lontano dal proporre candidati credibili) del ds Simone Giacchetta che, a sorpresa, si è trovato a dover individuare il nuovo allenatore che guiderà la Cremonese alla sfida della serie A, mentre dall’altra si cerca di scoprire le ragioni che possono avere indotto mister Pecchia a cambiare i suoi piani e, in tal senso, l’ipotesi di una proposta "irrinunciabile" da un’altra società di serie A o anche da una squadra di serie B rimane l’opzione prevalente.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?