Quotidiano Nazionale logo
15 gen 2022

Serie B, la Cremonese batte il Como per 2-0

La squadra di Pecchia si impone con un gol per tempo sui lariani ed è salda al terzo posto in classifica

luca marinoni
Sport
featured image
Jaime Baez della Cremonese

La Cremonese supera con un gol per tempo un Como rivelatosi assai ostico e apre il nuovo anno proseguendo il suo volo carico di rosee prospettive per la formazione di mister Pecchia. I grigiorossi, che si presentano con Deli e Vido titolari a sorpresa, partono ancora una volta a testa bassa. Dopo soli 4’, così, è già tempo del vantaggio per la formazione locale, che con Buonaiuto sfrutta alla perfezione un lungo lancio proveniente dalle retrovie e trafigge Facchin firmando il fulmineo 1-0. I lariani non riescono a reagire e dopo 120” si ripete nuovamente il duello tra Buonaiuto e Facchin, ma questa volta il portiere ospite è decisivo in uscita. Con il passare dei minuti sale di tono l’azione della formazione di mister Gattuso e La Gumina si distingue per un paio di spunti che chiamano il sempre attento Carnesecchi ad un non facile lavoro. Rimasta senza esito una nuova, pregevole conclusione balistica di Buonaiuto, al 18’ Arrigoni esulta per un istante per la rete del pareggio, ma l’arbitro annulla tutto per il fuorigioco dell’ex Parigini. I padroni di casa cercano di controllare la situazione chiudendo con ordine gli spazi e pungendo con precise ripartenze. Tocca a Zanimacchia, in due occasioni, finalizzare la rapida manovra dei grigiorossi, ma la rete lariana non corre particolari pericoli. Il primo tempo si chiude su ritmi piuttosto elevati. Vido da una parte e Cerri dall’altra tentano lo spunto vincente, ma senza esito e così l’ultima opportunità prima dell’intervallo capita a Deli, che al 43’, da posizione più che favorevole, calcia debole e centrale.

La ripresa si apre con un doppio tentativo dei grigiorossi, prima con Zanimacchia e poi con Buonaiuto, ma il punteggio rimane immutato. Al 12’ Vignali incappa nella seconda ammonizione e lascia il Como in inferiorità numerica. La squadra di Pecchia cerca di approfittare della superiorità numerica e al 18’ Zanimacchia va pericolosamente al tiro. Sono però gli ospiti a rendersi maggiormente insidiosi e al 23’ solo un intervento decisivo di Valeri impedisce a La Gumina di firmare la rete dell’1-1. Dal possibile pareggio si passa così al raddoppio dei padroni di casa, che dopo un paio di affondi trovano lo spunto giusto alla mezzora. Zanimacchia si fa largo e pesca molto bene in area Baez, che non sbaglia e sigla il 2-0 che ipoteca la preziosa vittoria per la compagine di mister Pecchia. Nonostante il doppio svantaggio e l’uomo in meno, il Como non vuole però arrendersi e al 33’ una sventola di Cagnano tocca la traversa. La partita rimane viva sino al termine e al 41’ Facchin nega la gioia del gol a Di Carmine, libero davanti a lui, mentre sul fronte opposto 2’ più tardi è Carnesecchi a impedire al solitario Gabrielloni di riaprire la contesa. La Cremonese tiene così saldamente in mano il prezioso doppio vantaggio e al termine dei 3’ di recupero può liberare la sua gioia per avere iniziato il 2022 compiendo un passo in avanti di indubbio significato in chiave futura.

Cremonese-Como 2-0 (1-0)

Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi 6,5; Sernicola 6 (39’ st Fiordaliso sv), Bianchetti 6, Okoli 6, Valeri 6,5; Castagnetti 6,5, Gaetano 6 (21’ st Di Carmine 6); Zanimacchia 7, Deli 6,5 (1’ st Valzania 6), Buonaiuto 7 (25’ st Fagioli 6); Vido 6 (1’ st Baez 6). A disposizione: Alfonso; Sarr; Collodel; Ravanelli; Bartolomei; Frey; Zunno. All: Fabio Pecchia 7.
Como (4-1-3-2): Facchin 6,5; Vignali 5,5, Solini 6, Varnier 6, Cagnano 6 (34’ st Ioannou sv); H’Maidat 6 (21’ st Gatto 6); Parigini 6 (21’ st Bovolon 6), Iovine 6, Arrigoni 6; La Gumina 6,5 (34’ st Gabrielloni sv), Cerri 6. A disposizione: Bolchini; Zanotti; Allievi; Bertoncini; Ioannou; Peli; Luvumbo. All: Giacomo Gattuso 6.
Arbitro: Matteo Gariglio di Pinerolo 6.
Marcatori: 4’ pt Buonaiuto; 30’ st Baez
Note: ammoniti Okoli; Vignali; Gaetano; Parigini – espulso: 12’ st Vignali (doppia ammonizione) - angoli: 4-7 – recupero: 3’ e 3’ – spettatori: 1.580.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?