Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Cremonese, serve una vittoria a Como per sperare nella serie A diretta

Dopo il ko interno con l'Ascoli serve la vittoria nel derby in casa dei lariani e sperare che il Monza non vinca a Perugia

luca marinoni
Sport
featured image
Cremonese

La serie A diretta, che a lungo è sembrata un obiettivo a portata di mano per una Cremonese brillante e sbarazzina, è diventata all’improvviso un traguardo da inseguire. Nell’ultima giornata la squadra di Pecchia è obbligata ad andare a vincere a Como, sperando che il Monza non riesca a fare altrettanto a Perugia. È questo il “fardello” lasciato dalle due sconfitte consecutive con Crotone e Ascoli ai grigiorossi, che sembrano aver visto improvvisamente accendersi la spia della riserva proprio nel momento decisivo della stagione. Mister Pecchia, però, rilancia e indirizza l’attenzione generale verso la sfida di venerdì sera sulle sponde del Lario: “Invito tutti a pensare alla prossima perché i conti vanno fatti alla fine. Il campionato non è finito, purtroppo non siamo più padroni del nostro destino, ma ci giochiamo comunque qualcosa di importante. Con l’Ascoli, al di là del risultato, la squadra mi è piaciuta, ha affrontato la gara con il piglio giusto”. Uno spirito da riproporre al “Sinigaglia”, dove l’ex centrocampista potrà contare su Valeri e Okoli, che con i marchigiani hanno dato vita ad un rientro sicuramente positivo, ma non avrà a disposizione un elemento importante come lo squalificato Castagnetti, mentre saranno decisivi i prossimi giorni per definire le possibilità di recupero di Bianchetti.

  

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?