Castelleone, distruggono la statua di Gesù bambino e vandalizzano il presepe: 15 minorenni nei guai

I responsabili sono ragazzi italiani e residenti in paese. Sono stati convocati in caserma, ora sarà il parroco Giambattista Piacentini a decidere cosa fare

Un presepe di Natale (foto di repertorio)
Un presepe di Natale (foto di repertorio)

Hanno vandalizzato il presepe di Castelleone, in provincia di Cremona, e distrutto la statua di Gesù bambino. Per questo 15 ragazzi del paese, tutti italiani e minorenni, sono finiti nei guai. I carabinieri, insieme alla polizia locale, hanno individuato tutti i responsabili attraverso le immagini delle telecamere di videosorveglianza e li ha convocati in caserma insieme ai genitori.

Per ora non sono stati denunciati ma sono stati messi di fronte ai filmati che li incastrano e redarguiti dai militari oltre che da mamme e papà. Ora sarà il parroco Giambattista Piacentini a decidere cosa fare nelle prossime ore, dopo che aveva presentato denuncia contro ignoti.

Le immagini delle telecamere ritraggono il gruppo che raggiunge il presepe allestito sotto i portici di piazza Roma, uno che si avvicina alla capanna e prende la statuetta di Gesù e poi la statuetta che passa di mano in mano, lanciata come fosse un pallone, fino a cadere e a frantumarsi. Dopodiché, tutti fuggono via di corsa.