ENRICO LEVRINI
Sport

Como corsaro a Catanzaro, gli azzurri vedono la promozione diretta

Grande vittoria dei ragazzi di Roberts che si impongono fuori casa per 1-2 e ora occupano il secondo posto in classifica in solitaria

Il Como si impone 1-2 contro il Catanzaro e ora sogna la promozione diretta in Serie A

Il Como si impone 1-2 contro il Catanzaro e ora sogna la promozione diretta in Serie A

Clamorosa vittoria del Como a Catanzaro, che conferma il secondo posto solitario degli azzurri verso la serie A, dopo una partita piena di emozioni, risolta dai gol di Gabrielloni e Da Cunha. Da annotare anche i due pali colpiti da Cutrone e dal funambolico Da Cunha, il tutto davanti alla fantastica cornice dei 12.000 del Ceravolo fra cui 350 comaschi.

La partita

Roberts conferma la formazione vittoriosa con il Sud Tirol, con Braunoder al posto dello squalificato Bellemo. Catanzaro subito all’attacco, al 10’ gol annullato a Iemmello per fuorigioco, dopo passaggio di Biasci. Al 12’ miracolo di Semper, su tiro ravvicinato in area di Scognamillo, sulla respinta arriva Veroli, ma Goldaniga mette in angolo. Catanzaro in vantaggio al 20’, Vandeputte salta Iovine a sinistra e entra in area, il suo tiro è deviato verso la porta da Goldaniga che inganna Semper. Il Como replica subito al 22’, con un cross da destra al volo di Iovine, Cutrone in tuffo di testa, colpisce la base del palo alla destra di Fulignati. Azione solitaria di Strefezza al 37’, il suo sinistro vin bloccato da Fulignati. Al 38’ Gabrielloni filtra in area per Cutrone che segna, ma Di Bello annulla per fuorigioco. A inizio ripresa Roberts inserisce Barba e Baselli per dare una svolta alla partita. Il Como attacca a testa bassa, al 3’ occasione per Gabrielloni in area che viene murato, poi al 4’ gran tiro dalla distanza di Strefezza alto di poco. Il Como pareggia al 17’, grande azione a sinistra di Sala, che poi crossa, Sounas prolunga di testa verso Fulignati, ma arriva Gabrielloni che in tuffo di testa mette in rete. Como scatenato, al 19’ Da Cunha si libera al limite e spara il sinistro che colpisce il palo alla destra di Fulignati. Il raddoppio è nell’aria arriva al 22’, Iovine da destra crossa lungo sul secondo palo, dove Cutrone di testa rimette in mezzo, la palla taglia la porta e Da Cunha è il più lesto a mettere in rete. Il francese si fa male nell’esultanza del gol e viene sostituito da Chajia. Il Como cerca il tris, Chajia salta tre giocatori e serve Strefezza, che tira dal limite, Fulignati para con difficoltà. Al 90’ Braunodr cerca il gol dalla metacampo, dopo aver visto Fulignati fuori dai pali, la palla esce di poco sulla destra. Al 96’ segna il pareggio il Catanzaro, con un colpo di testa di Antonini, dopo un traversone del portiere Fulignati, ma il Var annulla pr fuorigioco.

CATANZARO-COMO 1-2 (1-0)

Marcatori: Vandeputte al 20' pt; Gabrielloni al 17' e Da Cunha al 22' st.

Le pagelle 

CATANZARO (4-4-2): Fulignati 6,5; Situm 6, Scognamillo 6,5, Antonini 6, Veroli 6,5 (dal 30' st Oliveri sv); Sounas 6 (dal 30' st D'Andrea sv), Petriccione 5,5 (dal 20' st Pompetti 6), Verna 6 (dal 41' st Donnarumma sv), Vandeputte 7,5; Iemmello 7, Biasci 6,5 (dal 20' st Ambrosino). A disposizione: Sala, Brignola, Ghion, Stoppa, Pontisso, Krajnc, Miranda. All. Vivarini 6,5.

COMO (4-4-2): Semper 7; Iovine 7, Goldaniga 7, Odenthal 6,5 (dal 1' st Barba 6,5), Sala 7,5; Strefezza 7, Braunoder 7, Abildgaard 6,5 (dal 1' st Baselli 7), Da Cunha 7,5 (dal 25' st Chajia 7); Cutrone 7 (dal 43' st Curto sv), Gabrielloni 6,5 (dal 31' st Gioacchini 6,5). A disposizione: Vigorito, Rispoli, Ioannou, Ballet, Nsame, Cassandro, Fumagalli. All. Roberts 7.

Arbitro: Di Bello di Brindisi 6,5.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su