Como, allontanato per maltrattamenti, continua a vivere con i genitori: arrestato

La polizia ha trovato il 22enne nella casa famigliare e lo ha portato in Questura

Una pattuglia davanti al tribunale

Una pattuglia davanti al tribunale

Como, 3 aprile 2024 – Era in casa del padre, nonostante il provvedimento di allontanamento dalla casa famigliare emesso dal giudice qualche giorno prima, impostogli per le vessazioni fisiche e violente nei confronti del genitore.

La Squadra Volante è intervenuta ieri pomeriggio in un’abitazione del quartiere di Rebbio, dove ha arrestato un ventiduenne originario del Ghana, per aver inosservato il provvedimento del giudice.

Gli agenti erano andati a notificare alcuni atti ai genitori del ragazzo, trovandolo però presente in casa, nella sua camera da letto. È stato quindi prelevato, portato in Questura e arrestato per aver violato il provvedimento emesso dal giudice. Processato questa mattina per direttissimo, ha patteggiato 8 mesi di reclusione ed è stato portato al Bassone.