Como, in dogana con 150 chili di prosciutto e 70 litri di limoncello: multa da record

Un italiano dovrà pagare oltre 2.400 euro per aver cercato di introdurre illegalmente i generi alimentari in Svizzera

La carne sequestrata in dogana

La carne sequestrata in dogana

Como, 8 dicembre 2023 - Il contrabbando diretto verso la Svizzera non è solo di denaro, spesso a varcare la dogana senza essere dichiarati sono anche i prodotti alimentari acquistati in Italia a un prezzo conveniente e poi rivenduti o utilizzati oltre confine.

Nei giorni scorsi gli ufficiali svizzeri dell'Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini  hanno individuato due veicoli con generi alimentari non dichiarati nel corso dei controlli alla dogana autostradale di Chiasso.

Sette persone di nazionalità cinese hanno cercato di varcare il confine con 120 chilogrammi di carne di maiale non dichiarata, mentre un cittadino italiano è stato fermato con 150 chilogrammi di prosciutto e 70 litri di limoncello. Nel primo caso è stata comminata una multa da 1.000 franchi, 1060 euro, nel secondo da 2.300 franchi, oltre 2.400 euro.