Luca Marinoni
Brescia Calcio

Serie B, il Brescia ora ci crede: la salvezza non è più un miraggio

Dopo il successo con la Ternana, il primo in quattro mesi, la squadra di Gastaldello è attesa da una sfida diretta fondamentale in casa della Spal

Jallow esulta dopo il gol (Fotolive)

Jallow esulta dopo il gol (Fotolive)

Brescia – Pur avendo giocato solo ieri pomeriggio, il Brescia è tornato subito ad allenarsi. Mancano infatti ancora sei giornate alla conclusione della regular season della serie B e le Rondinelle devono dare tutto (e anche di più) per cercare di agganciare la salvezza.

Un traguardo che pareva ormai fuori portata della squadra di mister Galstaldello, ma che, invece, è tornato a farsi vicino dopo il fondamentale successo (giunto dopo ben 134 giorni di attesa) con la Ternana, tanto sofferto quanto prezioso, che ha risollevato la formazione biancazzurra a cinque punti dalla salvezza diretta e a tre (quattro se si considera che il Perugia è in vantaggio nei confronti diretti) dai playout.

Il momento della verità, però, è questo e già l’attenzione dev’essere rivolta verso sabato 14, quando lo ‘spareggio’ in casa della Spal potrà emettere un giudizio molto importante sulle reali possibilità delle Rondinelle. Una vera e propria “finale”, quella che si giocherà allo stadio Mazza, che sta già richiamando l’attesa dei tifosi bresciani, che hanno iniziato una autentica caccia al biglietto, anche se sembra che, alla fine, i posti per i sostenitori ospiti non saranno pari alle aspettative dei sempre generosi supporters biancazzurri.

In attesa che venga definito questo aspetto, non certo di secondaria importanza, la vittoria con la Ternana ha evidenziato alcuni aspetti sui quali Gastaldello potrà lavorare in questi giorni. Il primo (e forse il più significativo) riguarda il prezioso apporto che riesce a dare Cistana. Il ritorno in campo del centrale ha trasmesso sicurezza e convinzione con i rossoverdi ed i benefici si sono visti. Il secondo arriva invece dalle confortanti indicazioni offerte da alcuni giocatori che hanno risposto positivamente nell’ora della verità. Bisoli, Labojko, Mangraviti, un ritrovato Jallow hanno fatto capire di voler lottare per credere fino in fondo nella salvezza. Saranno le risorse utili per vincere la “finale” di sabato a Ferrara?