Rompevano i finestrini delle auto in sosta per rubare spiccioli e occhiali da sole: arrestati

Bloccati un 36enne senegalese e un 31enne guineano. Sorpresi dai carabinieri, hanno tentato la fuga, venendo acciuffati in pochi minuti

Incursione in un'auto (Archivio)

Incursione in un'auto (Archivio)

Brescia, 18 febbraio 2024 – Si aggiravano nottetempo per strada, infrangendo i finestrini delle auto parcheggiate sulla pubblica via sperando di trovare a bordo qualcosa di interessante da rubare. Dagli occhiali da sole ai piccoli oggetti di scarso valore. Si parla di due stranieri - un 36enne originario del Senegal e un 31enne della Guinea - arrestati in flagranza di reato nelle scorse ore da carabinieri della compagnia di Brescia.

I militari sono entrati in azione  la notte del 17 febbraio, durante un ordinario servizio di perlustrazione del quartiere vicino alla stazione ferroviaria.

I due immigrati sono stati sorpresi proprio mentre percorrevano a piedi via Sostegno, dove avevano già fracassato i vetri di tre automobili parcheggiate una dietro l’altra. Alla vista delle forze dell’ordine i ladri hanno ovviamente cercato di darsela a gambe, ma non sono andati lontano: sono stati raggiunti a stretto giro e ammanettati.

Il giudice ha convalidato l’arresto e disposto per loro l’obbligo di firma.