Le poltrone
Le poltrone

Brescia, 17 febbraio 2020 - Diciotto nuove confortevoli poltrone pronte ad accogliere chi siede tenendo in braccio un bebè, sia che si tratti di un genitore, di un amico o di un volontario dispensatore di abbracci. È il regalo che nei giorni scorsi “I bambini Dharma“, associazione che promuove la cura e le coccole per i piccoli abbandonati, ricoverati o disagiati, ha fatto alla Fondazione Poliambulanza, nello specifico al reperto di Terapia intensiva neonatale.

Il dono, consegnato giovedì scorso ai vertici dell’istituto ospedaliero con cui Dharma collabora dal 2012, è un nuovo tassello del progetto “Il guscio“, che si propone di allestire spazi familiari nei reparti di degenza dove capta che i bimbi più bisognosi debbano rimanere a lungo. La poltrona è d’altro canto uno degli accessori più utili per rendere il momento delle coccole ancora più empatico e agevole. Così grazie al sostegno di un paio di aziende vicine a Dharma, Bonometti srl di Castelmella e Dac spa di Flero, che hanno devoluto 33.730 mila euro, ora nelle sale della Poliambulanza ce ne saranno ben diciotto. "Come sempre “I Bambini Dharma“ ha come priorità l’attenzione verso i bisogni primari dei bimbi, come l’amore e le coccole" ha sottolineato la presidente dell’associazione, Giovanna Castelli. E Paolo Villani, responsabile della Terapia intensiva neonatale di Poliambulanza: "Il ‘Coccolaggio’ riempie un vuoto affettivo molto importante che i genitori stessi, per vari motivi, e noi non riusciamo a svolgere. Aver pensato a questa attività e svolgerla con l’attenzione e le competenze di Dharma è un grandissimo regalo per i nostri bimbi e le loro famiglie".