Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

I piromani riducono in cenere dieci Vespe vintage

Nel parcheggio del distributore Esso di San Felice le fiamme appiccate da due giovanissimi

Una decina di Vespe Piaggio vintage incenerite in un lampo. È successo la notte tra venerdì e sabato a San Felice del Benaco, nel parcheggio del distributore di benzina Esso, in via Zerneri. Il sospetto, che è ormai quasi certezza, è che ad appiccare il fuoco siano stati un paio di vandali. Con ogni probabilità minorenni, ai quali danno la caccia i carabinieri. L’incendio è divampato all’una di notte. Il proprietario delle due ruote rosse da collezione è il gestore della Esso, nel cui piazzale i mezzi da tempo facevano bella mostra di sé tutti in fila, uno accanto all’altro.

Da ieri al loro posto ci sono solo carcasse annerite. Le telecamere di un ristorante adiacente alla pompa di benzina avrebbero immortalato due giovanissimi che, dopo aver fatto scempio delle Vespe Piaggio, si sarebbero dati alla fuga. Il rogo, che per fortuna non si è esteso e non ha coinvolto le colonne del distributore di carburante, è stato prontamente domato dai vigili del fuoco. Nell’ultimo periodo tra Salò e San Felice sono riapparsi misteriosi incendi notturni di auto posteggiate in strada e i residenti sono in allarme, perché nel 2019 furono ben 12 le macchine bruciate da un ignoto piromane che non fu mai identificato. Non si esclude a questo punto che la mano o le mani incendiarie siano le medesime. Indagano i carabinieri.

Beatrice Raspa

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?