Brescia-Gussago, arrestato dopo la fuga in auto a 180 chilometri all’ora

In manette un bresciano classe ‘58 inseguito ieri sera da numerosi agenti

L'inseguimento è iniziato a Brescia, in via Calatafimi
L'inseguimento è iniziato a Brescia, in via Calatafimi

Brescia, 12 dicembre 2023 – Un bresciano del 1958 ieri in serata si è reso protagonista di una fuga in auto spericolata che non solo ha messo a rischio lui e chi lo inseguiva, ma anche passanti e automobilisti che ha incontrato per strada.

L’uomo, difatti, raggiunto velocità prossime ai 180 chilometri all'ora nel vano tentativo di eludere l'alt imposto dalla polizia locale. I fatti hanno avuto luogo tra le strade di Brescia e Gussago, e hanno visto il conducente, già vincolato da un divieto di avvicinamento ai propri familiari e in attesa dell'installazione di un braccialetto elettronico, iniziare la fuga in seguito a un precedente intervento della polizia per guida pericolosa in via Calatafimi.

Dopo essere stato sanzionato, difatti, l'uomo ha reagito con insulti nei confronti degli agenti e, senza esitazioni, è risalito a bordo del veicolo dando il via all’inseguimento, esteso attraverso chilometri di strade cittadine.

Le forze dell'ordine, in un'operazione che ha visto coinvolti numerosi agenti, sono riuscite a porre fine alla sua fuga a Gussago, dove è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.