L'ambulanza a Bagnolo Mella
L'ambulanza a Bagnolo Mella

Brescia, 6 luglio 2020 - Morta a nove anni, centrata da un’auto senza che chi era al volante provasse neppure un briciolo di pietà. Una bambina è morta, dopo essere stata investita da un’auto pirata; il conducente ha fatto perdere le sue tracce.

Lo schianto è accaduto nella tarda serata di ieri a Bagnolo Mella, nel Bresciano. Non si conoscono ancora i dettagli dei fatti, secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, la vittima, una piccola di origini straniere, stava attraversando la strada sulle strisce pedonali con alcune persone, tra loro sembra che ci fosse anche la madre. La donna non ha potuto fare nulla per mettere in salvo la bambina.

L’automobile, sopraggiunta all’improvviso, non si è fermata davanti all’attraversamento pedonale e ha centrato in pieno bimba, sbalzandola - a quanto si è potuto apprendere - di diversi metri. L’automobile, infine, non si è fermata. Il conducente non si è fermato a prestare soccorso ma ha ingranato la marcia ed è svanito nel nulla. Immediato quanto vano l’arrivo dei mezzi di soccorso. Ora la caccia al pirata è affidata ai carabinieri che stanno indagando anche attraverso il controllo dei filmati delle telecamere della zona.

"Abbiamo visto l'auto - ha detto questa mattina il papà della bimba - ma non si è fermata. La mia bambina non me la ridarà più nessuno. Devono trovare chi è stato".