Varese prenditi questa semifinale. Arriva il Nymburk battuto all’andata

La vittoria in Repubblica Ceca per 65-80 ha spianato la strada alla squadra di Tom Bialaszewski. Una Openjobmetis che conta sul trio Mannion, Besson e Moretti per il definitivo salto di qualità .

Varese prenditi questa semifinale. Arriva il Nymburk battuto all’andata

Varese prenditi questa semifinale. Arriva il Nymburk battuto all’andata

Varese si appresta a disputare la decisiva gara di ritorno dei quarti di finale di Fiba Europe Cup contro il Nymburk, stasera alle 20.30 a Masnago. Forte del vantaggio di +15 acquisito nell’andata, alla squadra lombarda sarà sufficiente limitare la sconfitta a meno di 14 punti per accedere alle semifinali. Il trio composto da Nico Mannion, Hugo Besson e Davide Moretti rappresenta il fulcro strategico di Varese, offrendo una sinergia assolutamente promettente in campo.

Mannion, con la sua capacità di creare gioco e assistere i compagni, ha preso in mano la squadra, e ha lanciato messaggi di grande ottimismo anche per il campionato: "Dopo la vittoria con Brindisi, molto bene. Adesso per la salvezza ancora matematicamente non ci siamo ma credo che in queste nove partite che mancano siamo a posto. Però adesso guardiamo più avanti che indietro, dobbiamo vincere tanto, giocare bene per puntare ai playoff".

Parliamo di un giocatore che al momento vale 18.8 punti di media in LBA, con il 34.4% da 3, il dato sicuramente migliorabile. Arco dove Davide Moretti eccelle, e l’arrivo del ’’Red Mamba’’ lo ha certamente liberato della regia della squadra riportandolo anche per molto minuti nella posizione di guardia. I 17 punti segnati contro Brindisi sono il terzo dato più alto della stagione in campionato, dopo i 21 contro Venezia e i 18 con Cremona. Il ’’Moro’’ sta cercando di tornare ai livelli di Pesaro, per confermarsi come giocatore italiano di assoluto valore per squadre da playoff. Non un fatto scontato dopo la stagione di scarso spazio con l’Olimpia Milano. Quindi Hugo Besson, che con la sua aggressività offensiva e abilità nel creare spazi, completa il quadro, rendendo il gioco di Varese dinamico e imprevedibile. Il francese ha stupito tutto per impatto, visto che dopo il primo match di studio con Olimpia Milano è andato in doppia cifra sia con il Nymburk che con Brindisi.

L’assistente Legovich ne ha parlato così all’Ultima Contesa: "Due giocatori molto diversi. Il cambiamento è stata una notizia a ciel sereno, ma la squadra è stata molto seria a capire la situazione. Hugo è un ragazzo molto sveglio, si è calato in due settimane in un mondo diverso con grande attenzione e voglia. Parla poco ma lo fa con i fatti: fa quello che gli viene richiesto, non è accentratore di attenzioni e come professionista e ragazzo non posso che esprimere buone parole per il suo inserimento".

La partenza di Hanlan e l’arrivo di Besson hanno trasformato il gioco di Varese, che ora punta a sfruttare al meglio le qualità di questo trio per costruire il futuro della squadra. La sfida contro il Nymburk sarà un test importante per valutare l’efficacia di questa formula e la capacità di Varese di competere ai massimi livelli europei. La corsa salvezza non è ancora definita, i playoff sono ad oggi una chimera, quindi giusto concentrarsi anche su un’Europa che rappresenterebbe un passo storico per la società. Con il Nymburk questa squadra si gioca una fetta di credibilità, e anche di futuro, visto che la vittoria del trofeo significherebbe accesso alla prossima Basketball Champions League.