L'interno di una delle ville sequestrate a Trescore
L'interno di una delle ville sequestrate a Trescore

Bergamo, 8 febbraio 2019 - Un complesso di ville di lusso abusive nascoste in una tenuta fantasma a Trescore Balneario. Nell’ambito dell’inchiesta seguita alla sparatoria dell'8 agosto 2017 che si era verificata in piazza Pertini - e che aveva portato all’arresto di 6 persone tra i quali esponenti della famiglia Horvat - è stata sequestrato il complesso residenziale di cui è il titolare il capofamiglia Horvat.

La denuncia è di abuso edilizio a cui è seguito il sequestro delle abitazioni costruite a Trescore nel 2007: si tratta di un complesso edilizio formato da tre ville di 400 metri quadrati per un valore commerciale di un milione di euro. Abitazioni di pregio all’interno di una tenuta di 15 mila metri quadrati. Il sequestro è stato messo in atto dai carabinieri di Bergamo e Trescore e il gip ha disposto la privazione della disponibilità giuridica: ciò significa che i proprietari ne potranno avere l’uso, ma dovranno mantenere lo status quo della struttura, senza modifica alcuna. Gli abusi edilizi riscontrati ammonterebbero almeno a 270mila euro: inoltre la realizzazione di questa residenza rispetto alla concessione edilizia e al progetto iniziale è difforme per almeno 220 metri quadrati.