Ha incontrato unanime risposta positiva la mozione, presentata dal Stefano Sonzogni e discussa in Consiglio su un collegamento ferroviario diretto tra Treviglio e l’aeroporto di Orio al Serio. Secondo il proponente l’itinerario al momento depositato al ministero "non valorizza il polo ferroviario di Treviglio, in quanto da un lato non prevede corse con origine e termine nella stazione centrale di Treviglio bensì...

Ha incontrato unanime risposta positiva la mozione, presentata dal Stefano Sonzogni e discussa in Consiglio su un collegamento ferroviario diretto tra Treviglio e l’aeroporto di Orio al Serio. Secondo il proponente l’itinerario al momento depositato al ministero "non valorizza il polo ferroviario di Treviglio, in quanto da un lato non prevede corse con origine e termine nella stazione centrale di Treviglio bensì una corsa all’ora fra Treviglio e Montello e quindi il necessario cambio a Bergamo". Da qui la richiesta, fatta propria dal Consiglio della "attivazione di un collegameno diretto fra Treviglio e Orio, strategico al fine del rafforzamento del ruolo di Treviglio quale “Città dei Servizi” di rilievo sovralocale,così come per lo sviluppo del polo espositivo adiacente alla stazione, oltre che la crescita dell’intero tessuto economico locale".

Il sindaco Juri Imeri ha fatto introdurre nella mozione che l’impegno sarà elaborato di concerto con i Comuni della pianura, del cremasco e del milanese perché "la richiesta non è una questione di campanile, ma di sviluppo di tutto il territorio".

Altro aspetto significativo per la città, l’attività triennale di Treviglio Futura,preannunciata, nella presentazione del connesso bilancio, dall’amministratore Paolo Gatti: "L’attività – ha detto – sarà concentrata sul progetto, ambizioso e importante,della trasformazione della circonvallazione interna". Diventerà a senso unico con pista ciclabile e nuova gestione della sosta, con l’attivazione anche della piattaforma informatica per la gestione del transito in smart mobility.

Secondo Gatti "il progetto ha la funzione di restituire spazi alla città,spazi ora invasi dalle auto,con il respiro di una vera trasformazione urbana", soprattutto per quanto riguarda piazza del Popolo e piazzale Insurrezione. In pratica si passerà a cambiare e a ridisegnare le abitudini dei cittadini trevigliesi, in coerenza – ha aggiunto la consigliera Lorena Frigerio – "con gli obiettivi dell’amministrazione". Soddisfatto del dibattito e dei segnali positivi emersi il sindaco Imeri.

Amanzio Possenti