Busto Arsizio (Varese), 13 febbraio 2017 - L'intervento dei carabinieri è stato provvidenziale. Chi ha assistito al litigio, infatti, ha avuto l'impressione che la situazione sarebbe potuta degenerare in maniera irreparabile. I militari sono intervenuti per placare gli animi e hanno poi denunciato un ventenne, disoccupato e originario di El Salvador. Il giovane stava litigando pesantemente con la fidanzata, una 25enne sua connazionale, quando l'ha minacciata con un coltello da cucina lungo ben 42 centimetri. Subito è scattato l'allarme nel condominio di via Alba e sul posto sono arrivati i carabinieri. Il ventenne ha subito buttato il coltello nell'aiuola condominiale, dove è stato trovato dai militari poco dopo. Ora si attende la decisione dell'autorità giudiziaria, visto che i carabinieri hanno chiesto di valutare eventuali provvedimenti cautelari nei confronti del giovane.