Tirano, 11 gennaio 2018 - Completamente distrutti i lampioni posizionati lungo il sentiero montano definito "Del Pellegrino" che da Madonna di Tirano conduce fino alla millenaria chiesetta di Santa Perpetua, situata su un suggestivo balcone naturale che domina la sottostante piazza Basilica e l'abitato tiranese.

Un raid vandalico in piena regola. Vetri sbriciolati ovunque sulla strada e fra l'erba, lampadine fulminate, supporti delle lanterne fracassati e segati addirittura a metà con violenza inaudita. Un vero e proprio scempio (presumibilmente messo in atto nella notte di fine anno) che ha lasciato una scia di danni, vergogna e indignazione oltre a nuovi costi sulle spalle della collettività.

Un gesto deplorevole condannato all'unanimità dall'intera cittadinanza e che ben qualifica il livello intellettivo di chi ha attuato la becera devastazione. Il fatto è rimbalzato anche sui social e in particolare sulla pagina Facebook "Sei di Tirano se..." che ha segnalato l'episodio grazie alla solerzia di virtuosi cittadini. "Non ci sono parole di fronte a chi deturpa con stupidità e ignoranza il patrimonio che appartiene alla città, ma che è in fondo di tutti - il commento generale dei tiranesi - Bisognerebbe riuscire a rintracciare questi sbandati ed esaltati individui affinchè siano costretti a risarcire il tutto". L'episodio è stato denunciato alle forze dell'ordine.