Bormio (Sondrio), 28 aprile 2017 - Ogni Pasqua ha i suoi “Pasquali” e quest’anno l’evento, frutto della più autentica tradizione bormina, si è nuovamente confermato un assoluto trionfo oltrepassando addirittura le più rosee aspettative. Preparate nei mesi invernali dai giovani della “Magnifica terra” con certosina, appassionata cura, profonda fede, abilità artigianale e tanta, tanta creatività le portantine a tema religioso (16 quest’anno) dei vari Reparti (o contrade) dei paesi (Buglio, Combo, Dossiglio, Dossorovina e Maggiore) sono state portate a spalla il giorno di Pasqua in una colorata sfilata lungo le vie del centro storico incantando i numerosi turisti e residenti fra gruppi folkloristici, allestimenti fioriti, musiche.

A mettere la firma sull’edizione 2017 è stato per la classifica finale il reparto Dossiglio con ben 3.382 punti, che ha prevalso per poco più di 400 punti sul reparto Combo, piazzatosi al secondo posto con 2.968 punti. Terzo classificato il reparto Dossorovina con 1.947 punti. Nella classifica individuale si sono, invece, imposti alle prime tre posizioni Dossorovina, Dossiglio e Buglio. Primo posto con 1.243 punti al pasquale denominato “In volo” presentato da Diego Pedrini (Dossorovina), secondo posto al pasquale “Venga il tuo regno”, proposto da Davide Pedrini e Denis Antonioli (Dossiglio) con 1.223 punti, terzo posto al pasquale intitolato “A chi affido la mia vita?” di Cristian Castellazzi e Maria Compagnoni (Buglio) con 1.123.

Estremamente difficile il compito della giuria, poichè ogni portantina partecipante si è caratterizzata per unicità e significativi messaggi. La sfilata è partita alle 10.00 da piazza V Alpini e, passando per le vie del centro storico, è giunta in piazza del Kuerc (dove le portantine sono state in mostra fino a ieri). Alle 11.30 ha avuto luogo la benedizione pasquale da parte dell’arciprete don Alessandro Alberti, mentre alle 17.00 si sono svolte le premiazioni. Svariati i fattori che ha analizzato la giuria per stilare la classifica. Si va dal significato religioso alla cura particolarità del lavoro artistico e artigianale, ma attenzione riservata anche agli aspetti culturali e della tradizione.

Non sono mancati inoltre i premi speciali: premio “lavoro artigianale” al pasquale “In volo”, premio “tradizione e cultura” al pasquale “Cromie di infinito”, premio “significato religioso” offerto dalla parrocchia di Bormio al pasquale “Venga il tuo regno”, premio “lavoro artistico” al pasquale “D.a.d.o. Davanti a Dio oggi”, premio “solidarietà e altruismo” (offerto da Avis Bormio) al pasquale “Post fata resurgo”.