Piantedo, 15 marzo 2017 - Ieri pomeriggio, martedì 14 marzo, i carabinieri della Stazione di Delebio hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di V. L., 57enne del luogo, ritenuto responsabile del furto di prodotti alimentari per circa cinquecento euro.
L'uomo è stato notato da una pattuglia dell'Arma di Delebio mentre, a bordo di una bicicletta, si allontanava frettolosamente dopo aver visto i militari impegnati in un posto di controllo a Dubino. I Carabinieri, insospettiti dall'atteggiamento dell'uomo, hanno proceduto al suo controllo, ritenendo che potesse occultare materiale illecito. Nella perquisizione, anziché armi o stupefacenti, sono state però trovate diverse confezioni di carne, occultate e in quantità tale che immediatamente alla memoria dei militari sono sovvenute alcune denunce presentate nei giorni scorsi dai responsabili del supermercato Iperal di Piantedo.

Sono bastati pochi accertamenti per verificare che la merce, del valore di circa 300 euro, risultava effettivamente provento di un furto commesso poco prima ai danni del supermercato. I sospetti circa il coinvolgimento dell'uomo anche nei precedenti furti denunciati, si sono rafforzati quando é emerso che lo stesso era impiegato proprio presso il centro commerciale di Piantedo. I carabinieri hanno quindi deciso di estendere la perquisizione anche alla sua abitazione, dove é stata recuperata altra merce provento di furto per un valore complessivo di circa 500 euro. La merce è stata restituita al negozio e l'uomo é stato tratto in arresto con l’accusa di furto aggravato, misura convalidata questa mattina dall'Autorità Giudiziaria.