Pavia, 29 settembre 2016 - "I ponti sul Po in provincia di Pavia sono una priorità, non il ponte sullo stretto di Messina". A sostenerlo è Gian Marco Centinaio, senatore pavese della Lega Nord, secondo il quale "le sparate elettorali del premier Matteo Renzi offendono i cittadini della provincia di Pavia".

E il riferimento è all'emendamento che proprio Centinaio aveva fatto inserire nella legge di stabilità per finanziare il nuovo ponte della Becca. "Quell'emendamento però - ha aggiunto il capogruppo del Carroccio a palazzo Madama - venne bocciato perché considerato dal Pd non una priorità nazionale. Adesso ci raccontano che il ponte sullo stretto sarà la priorità nazionale. Solita propaganda elettorale di una persona in difficoltà e che non conosce i territori. Da cittadino di questo territorio mi sento offeso dall'operato di un Governo che umilia la nostra provincia bisognosa di interventi sui ponti e sulle strade dissestate. Inviterò tutti i cittadini pavesi a trasferirsi per il periodo elettorale in Sicilia. Magari così Renzi ci prenderà in considerazione".