Villanterio (Pavia), 31 dicembre 2017 - Una notte di capodanno davvero speciale. Non in un resort in qualche esotica località lontana nel mondo, ma nelle campagne del Pavese. In una location molto particolare: una casa sull’albero. Un vero e proprio “nido”, ideale per momenti ad alto tasso di romanticismo, a stretto contatto con la natura ma con tutti i comfort. Persino la vasca idromassaggio sul balcone, orientato ad Ovest, come pure il letto, per poter apprezzare i tramonti. È l’ultima novità della Tenuta “Il Cigno”, agriturismo relais a Villanterio, collaudata solo all’inizio di dicembre ma che ha già ottenuto non poco interesse. Tanto che oggi arriverà una coppia dall’estero, dalla pur non lontana Svizzera, per trascorrere una notte di San Silvestro certamente indimenticabile. 

«Arriveranno dalla Svizzera alle 15 - conferma Stefano Tosi, che insieme al fratello Pietro gestisce l’agriturismo e l’azienda agricola di famiglia - e hanno già detto che non vorranno essere disturbati fino alla tarda mattinata. Hanno anche prenotato la cena in camera, che serviamo come servizio aggiuntivo con lo stesso sistema con il quale serviamo la colazione in camera, questa compresa nel prezzo (bed & breakfast): abbiamo fatto realizzare un apposito contenitore che funziona con una carrucola, attraverso il quale, senza invadere l’intimità degli ospiti, facciamo arrivare appunto la colazione o anche i piatti della cena direttamente appena fuori dalla porta, in contenitori termici che ne mantengono la temperatura». 

«L’abbiamo realizzata, a 5 metri da terra, su una quercia secolare - spiega Pietro Tosi - alla quale però è solo appoggiata: il peso è sostenuto dai pali di sostegno, in modo da essere stabile e sicura». Negli stessi supporti dei pali di sostegno sono nascoste le tubature dell’acqua e lo scarico del bagno: da fuori non si vede, ma dentro c’è tutto.

«Tutto è rigorosamente in legno - aggiunge il fratello Stefano Tosi - e anche per l’arredo abbiamo scelto tutti materiali naturali. L’unica cosa che non c’è in camera è il televisore, per scelta». Il prezzo per una notte sulla casa sull’albero? «Per ora abbiamo fissato il prezzo a 250 euro a notte - risponde Stefano Tosi - ma faremo delle differenziazioni tra alta, media e bassa stagione e anche tra week-end e giorni infrasettimanali». Di case sull’albero ce ne sono già anche altre, più o meno esteticamente apprezzabili. «Ma la nostra mi risulta sia l’unica con la vasca idromassaggio sul balcone», dicono i fratelli Tosi.