Monza, 11 giugno 2017 - In provincia di Monza sette i Comuni al votoMonza, Carnate, Cesano Maderno, Lentate sul Seveso, Lesmo,  Lissone, Meda e Sulbiate. (L'AFFLUENZA). Nel capoluogo sarà ballottaggio tra il sindaco uscente Roberto Scanagatti e il candidato del centrodestra Dario Allevi. Il nome del nuovo sindaco si deciderà al secondo turno (domenica 25 maggio) anche a Cesano Maderno, Lissone e Meda. 

I RISULTATI A MONZA

TUTTI I RISULTATI

MONZA:

Monza la sfida il 25 giugno sarà tra il sindaco uscente di centrosinistra Roberto Scanagatti, che ottiene il 39,91% dei consensi e Dario Allevi sostenuto da FI, Lega e Fdi che lo tallona con i 39,84%. Il candidato Cinque stelle si ferma al 7,9%, il centrista Pierfranco Maffè al 5,23%. l Pd si conferma, comunque, primo partito nel capoluogo della Brianza e la Lega seconda forza politica davanti alla lista Per Allevi Forza Italia e ai Cinque Stelle. I Grillini non passano nonostante le ambizioni della vigilia. 

CARNATE

Riconfermato il primo cittadino uscente Daniele Nava sostenuto dalla lista Progettiamo Carnate e Mauro Spialtini con la lista Noi ci siamo #Carnate. Ha vinto per una manciata di voti con 1589 preferenzoe contro 1545.

CESANO MADERNO

Sarà ballottaggio a Cesano Maderno Maurilio Longhin (46%) il candidato del centrosinistra sostenuto da Vivi Cesano, Alleanze Civiche, Partito democratico, La Cesano che vogliamo, Udc e Luca Bosio (32,3%), il candidato del centrodestra sostenuto da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia. Dario Pizzarelli, candidato del Movimento 5 Stelle. si ferma al 9,7%. Nadia Speronello per la lista Passione Civica al 9,2%, Luca Giugno, il candidato sindaco sostenuto da Forza Nuova, non supera il 2,56%. 

LENTATE SUL SEVESO

Laura Ferrari eletta sindaco con il 62,6%delle preferenze. La candidata del centrodestra, sostenuta da Forza Italia, Lega Nord, Pensionati Uniti per Ferrari e Vivere Lentate ha battuto il candidato del centrosinistra, sostenuto da Partito Democratico e dalla lista Cittadini per Lentate, Marco Cappelletti. 

LESMO

Roberto Antonioli candidato del centrosinistra sostenuto dalla lista 'Lesmo Amica' ha vinto con il 57,8% battendo Alberto Grisi, sostenuto dalla lista Noi per Lesmo rappresentante del centrodestra.

LISSONE

Uno spoglio infinito per un ballottaggio più o meno annunciato. A Lissone c'è voluta tutta la notte e oltre, ma alla fine i risultati ufficiali del voto hanno confermato i numeri e le percentuali messi insieme da rappresentanti di lista e segretari dei partiti nelle prime ore dopo la chiusura delle urne, quando ancora, a quasi 3 ore dalla fine delle votazioni, non c'erano dati certificati: per avere il nome del prossimo sindaco della città occorrerà il ballottaggio, e la sfida sarà tra Fabio Meroni e Concetta Monguzzi. Il primo, portacolori unitario del centrodestra, al primo turno ha incassato il 39,87% delle preferenze, che in termini assoluti significano 6.862 voti. La seconda, primo cittadino uscente e candidata del centrosinistra, è arrivata al 37,36%, frutto di 6.431 voti. La distanza tra i due è stata dunque di 2 punti e mezzo percentuali (più precisamente il 2,51%), 431 schede in termini di numeri assoluti. Terzo si è piazzato il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle, Emanuele Sana, che è arrivato al 10,14% (1.745 voti), seguito dappresso da Roberto Perego, alfiere di una coalizione civica formata dalle liste "Lissone in Movimento" e "Lissone Futuro", che si è fermato al 9,24% (1.591 voti). Molto più staccati gli altri candidati: Mauro Guglielmin con la lista "Lissone La Mia Città" si è attestato sul 2,70% (464 preferenze) e Filippo Piacere per il Partito Comunista dei Lavoratori allo 0,70% (120 preferenze)

MEDA

Ballottaggio fra Luca Santabrogio e Gianni Caimi. Quattro i candidati sindaco a Meda. Ha scelto di ripresentarsi il primo cittadino uscente Gianni Caimi (al 35,5%) sostenuto da una lista civica e dal Partito Democratico, per la coalizione di centrodestra invece si è candidato Luca Santambrogio (avanti con il 42% delle preferenze). 

SULBIATE

Ha vinto Carta Della Torre della lista civica Per Sulbiate con il 58,8% su  Maurizio Stucchi con la liste civica 'Sulbiate Insieme' fermo al 41,2%.